Luciano De Crescenzo: filosofia e napoletanità L’ingegnere, scrittore e regista napoletano, scomparso all’età di 90 anni, lascia un bel ricordo di sé come umorista, spesso amaro, e divulgatore della nostra cultura letteraria, cinematografica e televisiva: «si comincia la Rivoluzione per cambiare il mondo, si finisce per cambiare canale»

di

“Lui ha fatto una cosa molto importante: ha tirato fuori una Napoli che era stata messa da parte, che ci nascondevamo, l’ha fatto in modo piacevole, ha rappresentato la volgarità come mai era avvenuto in passato”.

Ultime uscite

Etiopia – Eritrea: dopo 20 anni, un incontro storico ‘Ora possiamo sperare un ventennio di sfiducia e muoverci in una nuova direzione’

di

‘Un momento veramente storico, un abbraccio fraterno tra i due leader, la compagnia aerea di bandiera etiope, l’Ethiopian Airlines, che atterra ad Asmara dopo più di due decadi, gli abitanti di Asmara uniti a dare il benvenuto alla delegazione’, ha commentato su Twitter il ministro eritreo dell’Informazione, Yemane Meskel.

Salvini: il popolo, il Parlamento, … noi sovranisti siamo per il ‘me ne frego’ L’‘idea’ di rispetto della Costituzione e del popolo che ha Salvini e sottigliezze (si fa per dire) di sensibilità democratica e costituzionale
di

Il Parlamento è l’unico organo che rappresenta e interpreta ‘istituzionalmente’ il popolo: la famosa sovranità di cui costoro parlano sempre, e che «appartiene al popolo», espresso nel Parlamento, ma i sovranisti del Parlamento se ne fregano

Moscopoli: le inquietudini di Stati Uniti ed Europa Non è solo questione di finanziamenti illeciti, ma delicati rapporti ed equilibri internazionali. E’ questo che deve chiarire Salvini, e il suo silenzio non è rassicurante
di

Le inquietudini, le perplessità che si ‘respirano’ a Washington, Parigi, Berlino, Bruxelles sono relative a questa frase di Savoini: «Salvini è il primo uomo che vuole cambiare tutta l’Europa». Cambiare per avvicinare l’Italia e l’Europa a Mosca

Elio Gabbuggiani, un grande Sindaco innovatore La Regione gli dedica una Mostra. Franco Camarlinghi sottolinea il coraggio e la visione internazionale del ‘Lord Rosso’ Sindaco di Firenze negli anni Settanta

di

Di quella linea Elio era convinto assertore e per molti aspetti anticipatore. Per storia personale e autentica convinzione. Era legatissimo a Mario Fabiani, il Sindaco della ricostruzione della città nell’immediato  dopoguerra, al quale era subentrato alla Presidenza della Provincia