Congo – Burundi: Tshisekedi al lavoro a Parigi Ma la Francia sembra abbia intenzione di appoggiare il Piano B di Nkurunziza, ovvero il Governo di emergenza CNDD-CNARED, che, secondo vari giornalisti burundesi, sarebbe stato ideato dalla Comunità di Sant’Egidio

di

La Francia darebbe una mano alla Comunità, e se fosse fondata l’ipotesi che qualcuno ai piani alti a Roma ha una segreta agenda in contrapposizione a quella della Comunità, sarebbe l’ennesimo terreno di scontro tra Roma e Parigi, con l’aggravante che di mezzo ci sarebbe un potere reale come quella della Comunità di Sant’Egidio

Caso Segre. Tu chiediti chi era Ernesta Quella scorta è un capitolo del romanzo nero che il ‘caporale’ scrive da alcuni anni, ma caporali e attendenti farebbero bene a tenere presente che se rinasce la mistica del fascismo rinascerà quella dell’antifascismo, e nessuno potrà sentirsi al sicuro

di

Nel Dna profondo del Paese resistono tenacemente tracce di spiriti, che ci riparano dall’ignoranza e dalla prepotenza. A loro dobbiamo la certezza che la nottata, quale che sia il prezzo, passerà

Ultime uscite

Etiopia – Eritrea: dopo 20 anni, un incontro storico ‘Ora possiamo sperare un ventennio di sfiducia e muoverci in una nuova direzione’

di

‘Un momento veramente storico, un abbraccio fraterno tra i due leader, la compagnia aerea di bandiera etiope, l’Ethiopian Airlines, che atterra ad Asmara dopo più di due decadi, gli abitanti di Asmara uniti a dare il benvenuto alla delegazione’, ha commentato su Twitter il ministro eritreo dell’Informazione, Yemane Meskel.

Ilva commissariata? Commissariamo loro intanto Da questo disastro si deve uscire subito, a muso duro e con chiarezza. La politica italiana ha bisogno di uno schock vero, deve essere ‘commissariata’. È venuto il momento, per il PD, di proporre veramente una alternativa, responsabile e chiara
di

Via i buffoni al Governo, la pochette se ne torna nell’armadio, Giggino pure, il comico riprende a fare il comico da avanspettacolo. In campo uomini veri, di qualità, non tirapiedi di partito, ma persone serie, competenti, attente e libere

ILVA nelle mani di politicanti di accatto Questa gente non sa che fare. Non ha un’idea di futuro, non ha un progetto, una prospettiva. Ma parla, parla, parla, sbraita dicendo tutto e il contrario di tutto. Attori da avanspettacolo, privi di copione
di

Giocano cinicamente, ipocritamente, sulla vita di ventimila famiglie di operai e di centomila famiglie di abitanti di Taranto, per giocarsi l’elezione, strizzando l’occhio a chi è contro l’ILVA ma anche a chi è a favore, barcamenarsi è la loro professione