Ultime uscite

Etiopia – Eritrea: dopo 20 anni, un incontro storico ‘Ora possiamo sperare un ventennio di sfiducia e muoverci in una nuova direzione’

di

‘Un momento veramente storico, un abbraccio fraterno tra i due leader, la compagnia aerea di bandiera etiope, l’Ethiopian Airlines, che atterra ad Asmara dopo più di due decadi, gli abitanti di Asmara uniti a dare il benvenuto alla delegazione’, ha commentato su Twitter il ministro eritreo dell’Informazione, Yemane Meskel.

«Essere e stare a Chigi o non più essere e stare a Chigi?», questo è il dilemma (salviniano) di Conte Dopo la giornata di ieri con Salvini che pone la condizione, «Programma e Ministri nuovi o si vota a ottobre», la stella nascente Conte fa i conti con l’essere ceto politico in questo accrocchio di governo
di

L’homo novus, però legato al potere reale, completamente digiuno di politica e del tutto privo di progetti e prospettive, per un momento è parso una stella nascente, ma ora il gioco potrebbe condursi su altri tavoli

Inno e bandiera … in mutande: non scherzate con il fuoco! Sentire quell’inno cantato malamente e in maniera irridente da quella massa di mentecatti in mutande fa un effetto di profondo disgusto, ma anche preoccupazione. I servitori dello Stato in divisa cominciano a soffrire, e molto
di

Non è detto che i militari accettino all’infinito di fare la figura dei burattini, come, del resto, la Polizia, probabilmente stanca di scorrazzare Ministri e famiglie dappertutto

Salvini e gli altri: politica e religione all’assalto della civiltà Matteo Salvini, è affetto da una grave forma di delirio mistico. Il Caporale non è stato ancora informato che il Dio di Maria è padre di tutti gli uomini
di

La deriva odierna: un esercito falliti, arrabbiati e incompetenti che infiltrano profondamente religione e politica, ammalando le collettività, incrementandone l’odio e la violenza, mettendo, così, le basi per la loro distruzione

In mostra a Pitti ‘Il Dittatore folle’ Il grande cartone di Galileo Chini, riferito a Hitler ed esposto in ricordo della ‘Notte dei Ponti’ di Firenze fatti saltare dai nazisti, è un “monito – dice Eike Schmidt – contro i tentativi di rinascita di questa mostruosità della storia”

di

In occasione del 75° anniversario di quella che è ormai nota come ‘La notte dei ponti’, quella tragica notte  del 4 agosto 1944 in cui l’esercito del Reich in ritirata da Firenze fece esplodere tutti i collegamenti sull’Arno della città, tranne Ponte Vecchio, distruggendo il centro storico della città