domenica, Ottobre 25

Yemen, avanzano il colera e Al Qaeda L'Organizzazione mondiale dell sanità ha mobilitato i suoi esperti per cercare di capire le cause dell'epidemia

0

L’epidemia di colera nello Yemen peggiora sempre di più. I casi accertati sono infatti oltre 600 mila, 200 mila in più dei 400 mila che, appena sei mesi fa, erano considerati lo ‘scenario peggiore’. Tanto che ora l’Organizzazione mondiale dell sanità ha mobilitato i suoi esperti per cercare di capirne le cause e quindi programmare un intervento più efficace e che fermi il propagarsi dell’epidemia.

A preoccupare è anche il ritmo delle registrazioni di nuovi casi in Yemen che, negli ultimi giorni, toccherebbero i 3000 quotidiani. Se, per le misure di profilassi adottate da tempo, la situazione nella capitale Sanaa sembra migliorare, in altre zone del Paese c’è stato invece un aumento delle registrazioni. In totale oltre il 90% del Paese è colpito dal colera.

E non finisce qui.  La crisi umanitaria è dovuta infatti anche alle condizioni dello Yemen, da tempo in piena guerra civile. E questo non è altro che terreno fertile per altre organizzazioni jihadiste armate come al Qaeda, che ormai agisce in maniera decisa nel Paese.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.