domenica, Gennaio 24

Yemen, 47 senatori americani si oppongono al massacro

0

La crisi umanitaria che colpisce da più di due anni lo Yemen, territorio di un nuovo scontro tra il Governo sostenuto dai sauditi e gli insorgenti probabilmente armati dall’Iran, potrebbe portare gli Stati Uniti a rivedere la loro posizione nella questione – tradizionalmente anti-Teheran e pro-Rihad.

La responsabilità degli Stati Uniti – non direttamente coinvolti nel conflitto – resta comunque innegabile: Washington è il primo partner degli arabi e il maggior fornitore di armamenti nella penisola. La visita di Trump e la posizione della nuova Amministrazione confermano il ruolo degli USA come alleati e fornitori di armamenti dell’Arabia Saudita.

Il massacro yemenita sta testimoniando anche l’uso di armi proibite, come le mine antiuomo, da parte dei ribelli che combattono i Sauditi. 7 milioni di persone rischiano la vita a causa della carestia, dei bombardamenti e di una pericolosa epidemia di colera.

Un costo altissimo, anche per la reputazione degli Stati Uniti: 47 senatori americani si sono infatti opposti all’invio di ulteriori armi ai sauditi.

Video tratto dal canale Youtube ‘RT America

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.