mercoledì, Settembre 30

Usa: Alt-Right, caduta vicina? Movimento di estrema destra che è cresciuto durante la campagna di Trump sembra essere in declino. Anzi c'è chi scommette che si scioglierà a breve

0

L’Alt-Right, il movimento di estrema destra che è cresciuto durante la campagna di Donald Trump sembra essere in declino. Anzi c’è chi scommette che si scioglierà a breve. Kyle Bristow, avvocato e alleato chiave del leader di destra, Richard Spencer, ha annunciato di mollare a causa di defezioni e lotte intestine.

Il movimento dell’Alt-Right è nato e si è sviluppato in dichiarata antitesi all’ala neoconservatrice del Partito Repubblicano, che ha dominato la destra statunitense negli anni 2000. Promuove politiche di nazionalismo bianco, suprematismo bianco, oltre a protezionismo e islamofobia.

L’Alt-Right ha suscitato l’attenzione dei media e dato origine a controversie durante le elezioni presidenziali del 2016 e, in particolare, dopo la nomina di Steve Bannon quale responsabile della campagna elettorale di Donald Trump, suo grande sostenitore. Un’attenzione cresciuta ulteriormente dopo le elezioni, in particolare quando Spencer, durante un festeggiamento post-elettorale nei pressi della Casa Bianca, esultò esclamando ‘Heil Trump, heil our people, heil victory’, a cui un gruppo di partecipanti rispose con il saluto nazista.

(video tratto dal canale Youtube di IBTimes UK)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore