martedì, Agosto 4

Una storia ‘semplice’ di terrorismo islamico

0
1 2


Anche Sonia è una ragazza normale.

Lei si fa sedurre dalla promessa che con il suo ‘sacrificio’ lei e la sua famiglia si guadagneranno un sicuro posto in Paradiso. Racconto di Mélanie e Sonia, ma potrebbero essere qualunque ragazza in Francia o in altri paesi, Germania, Regno Unito, Spagna, Italia.

Ragazze si diceva un tempo, della porta accanto

‘Le ciel attendra‘ non mostra attentati, bombe, kamikaze che si fanno esplodere, stragi. E’ una ‘storia semplice’. Ognuno di noi potrebbe un giorno esserne protagonista, o conoscere i protagonisti.

Ci mostra cosi’ una realtà di cui forse non si è del tutto consapevoli e che si fatica a mettere a fuoco.

Cerco di mostrare come puo’ essere visto il fenomeno ISIS da un universo giovanile, come puo’ avvenire, sotto i nostri occhi, e senza che ce ne si renda conto, un progressivo processo che porta molti adolescenti a diventare docili strumenti di distruzione e di morte.

E’ un film coraggioso, senz’altro l’opera piu’ matura di Mention-Shaar, aiutata dalle intense interpretazioni di un cast pressoché tutto femminile: Clotilde Courau, Sandrine Bonnaire, Noémie Merlant, Naomi Amarger, Zinédine Soualem.

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore