lunedì, Aprile 6

Uganda. Cambio dei vertici militari come soluzione alla crisi ruandese? Il Capo della Polizia Generale Kayihura è stato sostituito con il Generale Okoth Ochola mentre il ministro della sicurezza con il Generale Elly Tumwiine.

0

Nel ultimo semestre la crisi Uganda – Ruanda aveva raggiunto toni da guerra fredda. I due ex alleati scagliavano reciproche pesanti accuse. Kampala accusava Kigali di interferire nella vita politica ugandese e di aver piazzato un esercito di spie. Kigali accusava Kampala di mettere in pericolo la vita di cittadini ruandesi con sospetti arresti.

Il Presidente Museveni aveva decimato la Polizia e messo in guardia il suo Comandante il Generale Kale Kayihura. Aveva inoltre autorizzato il ministro della difesa il Generale Henry Tumukunde di addestrare in territorio ugandese giovani ruandesi arruolati nel Rwanda National Congress (RNC). In Uganda si registrava anche la presenza del Generale Faustin Kayumba Nyamwasa, leader del RNC.

Lo scorso gennaio il Ministro degli Esteri ugandese, Sam Kutesa, fu invitato a Kigali per discutere direttamente con il Presidente Paul Kagame. Non si conoscono i dettagli del incontro a porte chiuse ma la decisione presa questa settimana da Museveni di sostituire il Capo della Polizia e il Ministro della Sicurezza sembra un atto teso a voler risolvere la crisi con un Paese a cui l’Uganda ha troppi affari in comune nel vicino Congo per potersi permettere una guerra fratricida.

Il Capo della Polizia Generale Kayihura è stato sostituito con il Generale Okoth Ochola mentre il ministro della sicurezza con il Generale Elly Tumwiine. Kayihura e Tumukunde sono strettamente legati alla crisi ruandese. Il primo controllato da Kigali e incaricato di individuare e uccidere gli oppositori ruandesi in Uganda. Il secondo di addestrare le nuove reclute per permettere al RNC di conquistare il potere in Ruanda con le armi.

Il messaggio lanciato a Kagame sembra semplice ed efficace. Ti distruggo i tuoi uomini piazzati ai vertici militari ugandesi assieme a chi avevo incaricato di addestrare un esercito per rovesciarti e attuare un regime chance in Ruanda.  Il nuovo patto tripartitico per la divisione delle richezze del Congo siglato con il Presidente Kabila impone un fronte unito Uganda Ruanda.

Il  cambiamento del Generale Kayihura si è reso necessario anche per ragioni che vanno aldilà dei suoi servizi a Kigali. La polizia ugandese era stata trasformata in una banda di criminali che controllava i mototaxi Boda Boda e organizza a estorsioni e rapimenti di persone.

L’opposizione ha salutato positivamente la rimozione dei due Generali sottolineando che il principale problema per il Paese rimane la Presidenza di Museveni ininterrotta dal 1986.

E i miliziani addestrati del RNC? Il partito armato dell’opposizione ruandese potrebbe non ricevere più un supporto di Museveni e i miliziani addestrati essere utilizzati in una delle tante guerre segrete che regolarmente Kampala scatena per rubare le risorse naturali della regione.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore