martedì, Agosto 4

Uganda, boom immobiliare Il mercato immobiliare del Paese è cresciuto del 6% tra il 2009 e il 2014

0

L’Uganda sta godendo di un boom nel suo settore immobiliare, questo grazie all’aumento dei ceti medi della popolazione. Il mercato immobiliare del Paese è cresciuto del 6% tra il 2009 e il 2014. Tuttavia, però, questo comporta anche aumento dei prezzi dei terreni nella capitale. Infatti, in alcune zone di Kampala, il costo del terreno è aumentata addirittura di un terzo.

Questi attraenti profitti attirano anche broker amatoriali che sperano di fare soldi veloci. Mwebembezi Kisah, house broker, afferma a riguardo: «La maggior parte di loro sono teppisti, non sono mediatori. Quando passano da una casa e si rendono conto che è vacante, se ne vanno poi alla ricerca di persone che ne hanno bisogno». Questa non è solo una minaccia per le persone che vengono truffate e derubate dei loro soldi, ma è anche una minaccia per la tutta la fibra economica del Paese.

 

(video tratto dal canale YouTube di Reuters)

 

 

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore