domenica, Agosto 25

Ucraina: Zelensky vincitore anche in Parlamento? Ecco cosa sapere sulle elezioni legislative anticipate in Ucraina per i nuovi i cui 450 deputati della Verkhovna Rada

0

Si terranno domenica 21 luglio le elezioni legislative anticipate in Ucraina per i nuovi i cui 450 deputati della Verkhovna Rada. I sondaggi anticipano che il 42-45 per cento dei voti andrà al partito di Volodymir Zelensky, ‘Servo del popolo’, nome derivato dalla serie televisiva in cui il nuovo Presidente impersonava capo del governo votato alla lotta alla corruzione. Vincitore delle elezioni presidenziali, si dà tuttavia il caso che nel curriculum del ‘servitore del popolo’ premiato dalle urne figuri un precedente alquanto oscuro e comunque delicato: lo stretto rapporto con un altro oligarca, Ihor Kolomoiskiy, forse il più facoltoso e potente di tutti, e soprattutto produttore in consocietà della serie televisiva che ha reso ricco e famoso anche il neopresidente.

Metà dei rappresentanti saranno eletti con voto di lista e metà per via uninominale. Questa seconda categoria Zelensky avrebbe preferito sopprimerla, ma l’attuale maggioranza parlamentare uscente ha però bocciato la proposta riforma, che dovrebbe quindi essere ripresentata in futuro: la vecchia maggioranza, in effetti, non ha mancato di opporre qualche resistenza, adducendo ragioni tecniche, allo scioglimento anticipato del Parlamento, subito decretato da Zelenskiy, rispetto alla scadenza naturale della legislatura, già in programma per il 27 ottobre. Oltre a ricorrere alla Corte costituzionale contro l’anticipo, infatti, la Rada uscente ha bloccato il tentativo del nuovo presidente di modificare d’urgenza la legge elettorale nel senso di sopprimere il voto per singoli candidati sinora affiancato a quello su liste di partito. 

L’11% per la filorussa Piattaforma di opposizione e dall’8% per Holos (La voce) della rock star Svjatoslav Vakarcjuk, altra formazione di tendenza populista e possibile alleato di Zelensky. La Patria, partito della “pasionaria” Julja Timoscenko, già premier in passato e più volte vanamente candidata alla presidenza, è data al 7,3%, mentre il partito di Petro Poroscenko, ribattezzato ‘Solidarietà europea’, rischia addirittura di non arrivare al 5% e restare quindi fuori dalla Rada.

Poiché il successo spesso attira di per sé ulteriori consensi, la formazione così largamente favorita potrebbe diventare facilmente la prima nella storia dell’Ucraina indipendente a governare da sola ovvero affiancata solo al proprio leaderA determinare l’esito del voto, il cambiamento auspicato dagli elettori delusi da riforme dai risultati troppo lente per le loro aspettative soprattutto sul fronte della lotta alla corruzione e all’aumento degli standard di vita. La prima indicazione delle reali intenzioni di Zelensky sarà il futuro di Andriy Bogdan, l’ex avvocato di Kolomoisky nominato capo di gabinetto dal nuovo presidente. Se sarà nominato premier, il reale cambiamento dell’Ucraina potrebbe essere nuovamente rimandato.

Da un lato, ha fortemente affermato di voler mantenere l’Ucraina verso una più stretta cooperazione con l’UE e con la NATO. Dall’altro, si è impegnato ad affrontare la corruzione e a rafforzare lo Stato di diritto. Importante è poi la relazione con la Russia, coinvolta nel conflitto del Donbass: alla ribadita volontà di negoziare con Putin, direttamente e senza complessi di inferiorità, ha accompagnato parole e gesti che non modificano in alcun modo le posizioni di Poroscenko. Non ha respinto le forniture di armi americane e ha commentato con sarcasmo il compiacimento di Mosca per le accettazioni (neppure tanto numerose) di passaporti russi offerti a cittadini ucraini non solo della regione del Donbass contesa con le armiAlla riammissione della Russia nell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa ha reagito ritirando per protesta la delegazione ucraina, imitato dalla Georgia che rischia attualmente un nuovo scontro aperto con il Cremlino. 

Oggi, però, Zelensky ha proposto alla Russia uno scambio per ottenere la liberazione del regista Oleg Sentsov, premio Sakharov per la libertà di pensiero del Parlamento Europeo condannato in Russia a 20 anni di carcere per terrorismo. Nativo della Crimea, Sentsov è stato arrestato dopo l’occupazione russa e accusato di terrorismo. Il regista 43enne, noto per il film Gamer, si è sempre proclamato innocente e ha fatto un lungo sciopero della fame in carcere. In cambio Kiev potrebbe liberare Kirill Vyshinsky, ex capo della redazione a Kiev dell’agenzia stampa russa Ria Novosti, arrestato l’anno scorso in Ucraina per tradimento. «Siamo pronti a scambiare Vyshinsky … per Sentsov. Saremo veramente felici di riprenderci tutti nostri prigionieri politici e militari» prigionieri dei russi , ha detto Zelensky. Ieri Mosca aveva parlato di un possibile scambio di prigionieri. Kiev reclama circa 150 prigionieri, fra cui i 24 marinai arrestati dai russi dopo l’incidente navale di novembre nello stretto di Kerch. 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore