domenica, Febbraio 23

Tillerson in Ucraina: è la Russia a dover fare il primo passo

0

Il Segretario di Stato Rex Tillerson ha visitato l’Ucraina del Presidente Poroshenko, e ha affermato ieri che è la Russia a dover fare un primo passo per portare la pace nella parte orientale del Paese. A dispetto di quello che sembra l’inizio di una vera e propria tregua in Siria – con il cessate il fuoco stipulato in seguito al summit del G20 tra Vladimir Putin e Donald Trump – Tillerson continua a ribadire che la priorità di Wasghinton è la ristorazione della sovranità ucraina su tutto il suo territorio, chiudendo alla possibilità di un riavvicinamento alle posizioni di Mosca.

Sembra scansato, per il Governo pro-occidentale di Kiev, il pericolo di un riconoscimento internazionale dell’annessione della Crimea da parte della Russia. Il rieschio era sembrato reale in seguito ad alcune dichiarazioni di Trump, sia in campagna elettorale che successivamente, che parevano suggerire un possibile cambio di rotta da parte dell’Amministrazione americana.

«Sono stato molto chiaro nella mia discussione con il Governo russo, in più di un’occasione, riguardo alla necessità per la russia di fare i primi passi verso la normalizzazione della situazione nell’Ucraina orientale, in particolar modo riguardo al rispetto del ‘cessate il fuoco’», ha dichiarato Tillerson. Si è dichiarato «estremamente soddisfatto» della cooperazione con gli Stati Uniti anche Poroshenko.

Video tratto dal canale Youtube ‘Live Satellite News

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.