venerdì, Novembre 27

Tecnologia: 5 giochi culto dal 2000 ad oggi Da quelli di ruolo a quelli da casinò, passando per i giochi di sport e di società: ecco i più importanti

0

Tecnologia e giochi: due universi che si incontrano, si completano e danno tante soddisfazioni agli appassionati del settore. Nel corso del tempo sono stati tanti i giochi lanciati, così come i generi a cui appartengono: da quelli di ruolo a quelli da casinò, passando per i giochi di sport e di società. Ma quali sono i 5 giochi più importanti dal 2000 ad oggi? Scopriamolo insieme.

The Last of Us

Partiamo subito forte con uno dei titoli ancora oggi più giocati. Parliamo di The Last of Us, un percorso creativo di Naughty Dog che è un capolavoro di spettacolarità e ritmo. È vero che The Last of Us ha letteralmente sublimato il linguaggio del team di sviluppo, grazie alla sua capacità di raccontare una storia potente ed a quella di tratteggiare un gameplay meno lineare e più avvincente. La componente survival era in grado di stimolare l’esplorazione metodica e curiosa delle ambientazioni, che raccontavano in silenzio la storia dolorosa della nostra estinzione.

Gli scontri tesi e nervosi, ed un approccio allo stealth che sarebbe poi filtrato persino in Uncharted 4, completavano un quadro ludico decisamente coinvolgente. Il fiore all’occhiello della produzione, nata a cavallo fra due generazioni, era comunque la sceneggiatura, capace di colpire il giocatore direttamente allo stomaco, portando sullo schermo personaggi dolenti, cinici, egoisti e disillusi. Una storia apparentemente contraria ai dettami dell’empatia, che rinnega il ruolo positivo del protagonista e idealmente lo distanzia così dal giocatore.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild

Altro gioco di enorme successo è The Legend of Zelda: Breath of the Wild. L’ultimo episodio della serie The Legend of Zelda compie un grande miracolo, perché pur abbracciando la filosofia del design sottrattivo – e quindi consegnandoci un universo macchiato di solitudine, pieno di spazi apparentemente vuoti, abbandonati all’incedere silenzioso del tempo – dimostra una pienezza ed uno spessore senza pari. Recuperando un’impostazione da sandbox per quel che riguarda il gemaplay, e quindi lasciando il giocatore libero di sperimentare, di cimentarsi con le meccaniche di gioco, con gli strumenti, con il motore fisico, delinea uno spazio fieramente ludico, rappresentando senza ombra di dubbio una delle più incredibili manifestazioni del nostro medium e delle sue specificità.

God of War

In questa particolare classifica non potrebbe di certo mancare God of War. Lo studio californiano ha anzitutto ampliato la formula di gioco, donandole maggiore respiro tramite un approccio più libero e meno lineare; dopodiché ha rielaborato quasi interamente il combat system, adattandolo perfettamente alle nuove dinamiche ludiche e impreziosendolo con funzionali e mai invasivi elementi ruolistici. Il tutto incorniciato da una veste grafica dotata di una potenza espressiva con pochissimi eguali, epica e mozzafiato, accompagnata da una regia virtuale incredibilmente virtuosa, che segue le gesta di Kratos e Atreus tramite un unico, elegantissimo piano sequenza. Ma al di là dei meriti di un gameplay quasi perfetto, una delle più grandi virtù di God of War risiede nella forza del suo racconto e nella reinterpretazione della mitologia norrena: una storia di riscatto morale, di legami padre-figlio, di crescita e rimpianto, capace di farci riscoprire l’anima di un dio mai così tanto umano. Un capolavoro mastodontico sotto qualsiasi aspetto, che merita di diritto di entrare in quel Valhalla dove banchettano i più grandi giochi del decennio.

Call of Duty

La serie di Call Of Duty è stata lanciata nel 2003 per Nintendo DS, Nintendo GameCube, PlayStation 2, PlayStation 3, PlayStation 4, PlayStation Portable, PlayStation Vita, Wii, Wii U, Xbox, Xbox 360, Xbox One, anche se la prima versione del gioco era stata sviluppata per Pc. Il videogame è poi arrivato su console e mobile. Il giocatore ha una visuale in prima persona del personaggio che spara in diverse ambientazioni e storie sia del passato che del futuro. L’ultimo capitolo della saga, Infinite Wars, è stato lanciato a novembre 2016 e ha come antagonista Jon Snow di Game of Thrones.

Assassin’s Creed

La serie di Assassin’s Creed mescola azione e avventura. La trama del gioco è intricata e vede la contrapposizione tra il gruppo dei Templari e la confraternita degli Assassini con le loro idee diverse su come governare il mondo: i primi con il controllo sulla vita degli uomini, i secondi con la giustizia. Il protagonista principale della storia è Desmond Miles i cui ricordi sono la prospettiva del giocatore in Assassin’s Creed. Il gioco è stato sviluppato con straordinaria accuratezza storica da Ubisoft per PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One, Nintendo DS, PlayStation Portable, PlayStation Vita, Wii Ue. Il risultato è una mescolanza tra la realtà con la finzione.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore