Navigazione: Xinjiang

Lavoro forzato: il lato oscuro della Cina Lavoro forzato, diritto dei lavoratori e sindacati: affrontiamo queste tematiche con Ivan Franceschini, Postdoctoral Fellow presso l’Australian National University
di

“Nella Cina di oggi, si possono riscontrare diverse situazioni assimilabili al lavoro forzato”, “da quando Xi Jinping è al potere le autorità cinesi hanno cercato di riaffermare il proprio controllo su ogni aspetto della vita sociale”, “non esistono sindacati indipendenti”

La Cina sta schedando tutti gli Uiguri Vasta raccolta di dati sensibili, compresi campioni di sangue e DNA di tutti i cittadini Uiguri tra i 12 e i 65 anni
di

Pechino sottolinea che i separatisti Uiguri siano legati ad organizzazioni terroristiche islamiche all’estero. Per alcuni esperti, in realtà, il governo da tempo usa lo spauracchio del terrorismo separatista Uiguro e del terrorismo a sfondo religioso per giustificare la propria azione repressiva verso la dissidenza nello Xinjiang

Cina in Medio Oriente: un nuovo protagonista?
di

L’interessamento di Pechino per una risoluzione del conflitto israelo-palestinese ci dice molto sulla volontà cinese di entrare a pieno titolo e con peso sempre maggiore in un teatro che, fino ad ora, l’aveva visto sempre nel ruolo di attore comprimario

Cina, la nuova frontiera della Jihad?
di

Gli ex-musulmani moderati cinesi, radicalizzati dall’intolleranza del Governo ateo di Pechino, rappresentano per il Califfato i candidati migliori in vista di una nuova Jihad in terra cinese.