Navigazione: Turchia

Embargo UE su armi a Turchia? Beh, si, no, insomma, NI Il comunicato finale della riunione del Consiglio degli Affari Esteri della UE di ieri esprime tutta l’ipocrisia europea e non solo che stiamo infliggendo ai curdi … e alla fine a noi stessi
di

Armi o non armi, e posto che in materia l’UE non ha competenza obbligatoria, l’Unione può, invece, adottare tutti i meccanismi di garanzia anti-uso della forza e anti-repressione ecc. che vuole … se vuole. Evidentemente non vuole, né, pare, vorrà

Voi, Noi, Ipocriti assassini dei curdi, complici della Turchia Da Trump a Merkel, da Putin a Di Maio, passando per Conte: ipocriti. I molti modi in cui la comunità internazionale potrebbe fermare la Turchia ma non lo fa, non ha nessuna intenzione di farlo
di

Kurdistan come la Palestina: l’ipocrisia che fa gridare all’antisemitismo e tacere sul popolo palestinese ridotto in una sorta di schiavitù e di repressione quotidiana dagli eredi dei martiri della Shoah

Turchia: ecco il tuo Vietnam La mossa di Trump di lasciare il nord della Siria alla Turchia potrebbe far scatenare le forze curdo-siriane e portare al riassetto delle strategie, ne parliamo con Federico Donelli e Alberto Negri
di

“È probabile che lo YPG continui a resistere a lungo all’intervento turco”, “in questa fase Assad non interverrà né in difesa dei curdi né contro la stessa Turchia”, “potrebbe esserci una riorganizzazione delle cellule dell’ISIS”

Turchia pronta a invadere la Siria: chi ha visto Di Maio? L’invasione turca vorrebbe dire guerra totale nel nord della Siria tra turchi e curdi e quindi nuovi flussi di migranti e profughi che non andranno più in Turchia, ma in Europa. L’Italia avrebbe potuto e saputo avere un ruolo, se avessimo una politica estera e un Ministro degli Esteri
di

Che l’interesse dell’Italia e della UE sia di evitare che scoppi l’inferno è evidente. Ma per farlo occorrerebbe una politica estera e certo che con un Presidente del Consiglio in odore di aver aiutato Trump in cose non proprio onorevoli, per di più con un non-Ministro degli Esteri, è dura