Navigazione: Thaksin Shinawatra

La Thailandia che si avvicina al voto La mossa del Re di bloccare la candidatura della sorella per alcuni è per smarcarsi dai militari e ribadire chi comanda nel Regno. La scena politica nazionale si muove incerta, nervosa e piena di dubbi
di

Intanto, i politici riflettono sul peso della decisione del Sovrano di stoppare sua sorella dalla discesa in campo a favore del fronte popolare per un partito promanazione chiara dell’ex Premier Thaksin Shinawatra.

Thailandia: Ubolratana, sorella del Re e candidata Premier per sole 13 ore La sorella del Sovrano aveva accettato la candidatura politica per un partito vicino all’ex Premier Thaksin Shinawatra, il Re si è opposto in modo estremamente netto
di

Il Re si oppone nettamente a tale candidatura, la bolla come lesione grave della Costituzione e la ritiene una inammissibile ingerenza della Corona nella scena politica nazionale, in quanto -afferma- la Corona è al di sopra delle parti politiche.

La Thailandia, la Cambogia e quella strana vicenda del passaporto di Yingluck Shinawatra Ora il Premier cambogiano Hun Sen è sulla graticola delle polemiche. Ha bloccato il rilascio di documenti diplomatici mentre inizia l'indagine
di

Il Premier cambogiano, Hun Sen vuol vedere chiaro nelle connivenze e circa le modalità di acquisizione di quel passaporto e nel frattempo, in Patria ordina il blocco del rilascio di passaporti similari, concedendo che avvenga solo per coloro che sono nati in Cambogia.

Thailandia: nuovo rinvio della data delle elezioni? Per la quarta volta chiesto un rinvio alla Commissione Elettorale Nazionale. I supporter pro-Democrazia scendono in protesta in strada e preannunciano imponenti manifestazioni
di

Nella giornata di domenica 6 gennaio è sceso in strada ed ha protestato chiedendo di annullare ogni richiesta di rinvio. Preannuncia anche imponenti manifestazioni per paralizzare il Paese. E questo spaventa molti, visti i tragici precedenti nella Storia recente della Thailandia

Thailandia: in vista delle elezioni il fronte popolare torna a mobilitarsi La Giunta militare ha tolto il divieto alle attività politiche. In arrivo il primo congresso per identificare il nome del prossimo leader del Pheu Thai Party, aleggia ancora l’ombra dell’ex Premier Thaksin Shinawatra
di

Nata una formazione ‘amica’ che alcuni criticano sia solo un sostituto del partito principale nel caso in cui la Commissione Elettorale ritenga che il Pheu Thai Party sia influenzato e manovrato dall’esterno da Thaksin Shinawatra, cosa che la legge elettorale pianificata dai militari viene considerata motivo sufficiente per lo scioglimento