Navigazione: strategia

Russia – Corea del Nord: I veri amici si vedono nel caso del bisogno? La Russia vuole accrescere la sua influenza nel cuore dell'economia mondiale: convenienza, scaltrezza politica o altro?
di

I legami tra Mosca e Pyongyang vanno indietro nel tempo fin dal 1948 quando i russi aiutarono Kim Il Sung a creare un esercito e una forza aerea Negli ultimi 25 anni la Russia non ha praticamente più avuto alcuna capacità di influenzare Pyongyang; né è stata in grado di fornire supporto tecnologico o investire significativamente nell'industria nordcoreana.
[purchase_link id="268626" text="Acquisto" style="button" color="red"]


Se preferisci non acquistare il singolo PDF ma entrare nella nostra Membership (Memberhip Mensile, Membership Annuale, Membership Semestrale e Membership Trimestrale) utilizza i seguenti bottoni.
Accedi Registrati al Membership
La partita dell’Italia nel ‘Grande Gioco’ Artico Petrolio, navigazione, sicurezza: gli interessi italiani nell'Artico secondo l'analisi di Nicolò Sartori, IAI
di

L’Artico sta cessando di essere un mero affare regionale per assumere al contrario una vera dimensione internazionale. L’Italia non diventerà una superpotenza dell’Artico ma è in grado di sfruttare le opportunità della regione per massimizzare i vantaggi commerciali che mira di ottenere

Investire in Africa: c’è ancora spazio per gli USA? Come gli Stati Uniti dovrebbero agire in Africa per uscire dall’ombra della Cina: il report di Aubrey Hruby dell’Atlantic Council
di

«La strategia americana dovrebbe, quindi, focalizzarsi sull’esplorazione di aree di vantaggio competitivo per creare lavoro a livello interno e promuovere stabilità e sicurezza nel mercato africano attraverso uno sviluppo di tipo economico», scrive la Hruby. «Vincere nel mercato globale del futuro significherà cedere un po’ del terreno di battaglia a giocatori più adatti a focalizzarsi su parti dell’arena in cui il successo è probabile».

La crisi tra USA e Nord Corea: rischio doppia sconfitta per Washington La situazione critica è il volto più evidente di una transizione egemonica in corso. L’analisi di Benjamin Habib, docente presso l’Università di La Trobe
di

Non esistono più modi per l’Amministrazione Trump per dimostrare la forza statunitense e risolvere così ciò che sta di fatto limitando il suo prestigio e la sua egemonia agli occhi del globo. Qualunque sia l’opzione scelta da Donald Trump, è certo che evidenzierà i limiti crescenti propri ormai del potere regionale americano

Tra le Favelas di Rio: un labirinto di una violenza senza fine Rio de Janeiro: la città è ormai in guerra? Gli omicidi registrati arrivano a 3.755: un aumento del 14%
di

Inviati 5.000 uomini tra militari e poliziotti, un’operazione ideata in risposta all’ondata di furti, rapine e omicidi che sta coinvolgendo l’intera città. Gruppi di narcotrafficanti e gang locali controllano diverse parti della città e gli scontri con le forze di polizia causano vittime ogni giorno

Ecco la difesa Usa contro la Nord Corea
di

Ci vorrà ancora molto affinché i programmi possano essere descritti come maturi o robusti. Il focus americano ora è un altro: limitare la minaccia missilistica proveniente da Corea del Nord e Iran. Dovrebbero aspettarsi minacce dalle tante sfaccettature e che potrebbero sovvertire il sistema difensivo odierno, incluse intrusioni avanzate cyber, attacchi elettronici e veicoli ipersonici.