Navigazione: Stato

Cantone, faccia il suo mestiere … oppure si dimetta, ma per davvero Che vuol dire ‘non sono uomo per tutte le stagioni’? Lei, dottor Cantone, ha una sola ‘stagione’, una e una sola: lo Stato; e lo Stato non ha ‘stagioni’!
di

L’idea che uno che fa il Suo lavoro possa farlo diversamente a seconda delle ‘stagioni’ politiche turba, e dovrebbe turbare Mattarella, perché sorge la domanda a quale ‘stagione’ Lei sia appartenuto, a quale gli sia stato eventualmente chiesto di appartenere, e a quale dovrà appartenere chi dovrà sostituirlo

Crisi dello Stato e Revisionismo Storico L'ascesa dei nuovi nazionalismi che riscrivono la Storia
di

Nigel Biggar, Professore di Teologia Morale e Pastorale dell’Università di Oxford, ha affermato in un’intervista che bisognerebbe essere fieri dell’epoca del Colonialismo Britannico. Le affermazioni di Biggar hanno innescato una forte polemica all’interno dell’Università, tanto più che il Professore ha deciso di far partire un progetto universitario intitolato ‘Etica dell’Impero’.

La Sicilia che vota e, distrattamente, scompare In Sicilia si rema quasi tutti dalla stessa parte, quella sbagliata, c’è uno Stato pagatore e politici locali che comprano voti distribuendo ciò che arriva da quello; chi rompe questo patto viene spento
di

La Sicilia merita di sopravvivere a se stessa, dico ‘a se stessa’ perché è causa di tutti i suoi mali, nessuno escluso, ma andrebbe riprogrammata, innanzi tutto con una gigantesca Norimberga per tutti coloro che si sono alternati al potere, da estendere alle coscienze degli elettori predoni

Il Kurdistan di Massoud Barzani: strategie e interessi in gioco Indipendenza del Kurdistan: cosa accadrà dopo il referendum?
di

La strategia di Barzani oggi è lo specchio delle sue azioni passate. Il suo motto? Non accettare rivali. Il termine del mandato di Masoud Barzani, è spirato già due anni fa ma lui non si è fatto indietro. La sua presidenza non ha riguardato solo il boom del Kurdistan ma anche il suo periodo disastroso. 20 bilioni di dollari il debito accumulato, la democrazia è un ricordo lontano, i giovani sono soffocati dalla corruzione ed il patronato politico trionfa sulla meritocrazia.

Kurdi: storia di un popolo (dis)unito Massimo Campanini ripercorre la travagliata vicenda del popolo kurdo
di

E’ di poche settimane fa l’ annuncio su Twitter, da parte del Capo del Consiglio di Sicurezza della Regione del Kurdistan, Masrour Barzani, di un referendum per l’ indipendenza fissato per lunedì 25 settembre 2017. Potrebbe essere la svolta decisiva per un popolo che non è riuscito ancora a raggiungere la costituzione di un proprio Stato autonomo.