Navigazione: Sergio Mattarella

Venezuela: dissento da Mattarella Signor Presidente, l’uso della forza è un crimine di diritto internazionale, e il rischio è che il Suo discorso venga inteso come una accettazione all’uso della forza militare piuttosto che economica
di

Del tutto insensato è il ‘riconoscimento di Guaidò’. Può darsi benissimo che la situazione del Venezuela vada cambiata e che il suo Governo sia inadatto. Ma esistono procedure precise per farlo, e tra di esse non sono comprese né l’uso della Forza armata, né il ricatto economico delle sanzioni

Decreto Salvini: perchè contro cattiveria e ignoranza costituzionale si deve ricorrere Perché quel decreto è odioso e si deve ricorrere alla Corte costituzionale? Perché abolisce la figura del migrante umanitario, violando i trattati in materia sottoscritti dall’Italia e la nostra Costituzione; Mattarella ha fatto bene a promulgarla e i Sindaci a bloccarne l’applicazione in attesa della Corte costituzionale
di

Un pubblico funzionario ha il dovere di agire in maniera conforme alla Costituzione, se applicasse la norma, sapendo o avendo ragione di dubitare che sia incostituzionale, commetterebbe un illecito, quindi, per evitarlo deve fare in modo di ricorrere alla Corte costituzionale

Decreto Salvini: il ‘Ciapa lì e porta a cà’ di Mattarella al ‘pajass’ del Viminale Nella lettera che accompagna la firma del decreto, Mattarella, di fatto, ha detto che il provvedimento non rispetta la Costituzione; ecco perché
di

Se la norma non verrà corretta in Parlamento, alla prima occasione vi sarà un ricorso alla Corte Costituzionale e la norma verrà annullata, ricorso che potrebbero fare i parlamentari, se ce ne fossero degni di questo nome

Casalino fu vera gaffe? anche no, mentre pullulano gli arroganti e mancano i duri che sanno giocare Casalino sprovveduto non è, facile credere che abbia fatto tutto quello che ha fatto in piena coscienza, intendeva inviare un 'messaggio', e desiderava che quel 'messaggio' venisse identificato con lui
di

Tria infuriato chiarisce: «Le coperture e l’attribuzione delle risorse non spettano alle strutture tecniche ma sono una scelta politica», mentre Conte cerca di mettere una toppa che è peggio del buco, con Di Maio che palude, mentre comincia a stomacare più di uno

1 2 3 5