Navigazione: rifugiati

Ungheria: viaggio tra ‘prigionieri’ di Orbán
di

La cosiddetta ‘transit zone’ è una struttura di detenzione. I richiedenti asilo sono costretti a stare in piccole aree separate all’interno della zona, circondate da alte recinzioni con filo spinato. Ci sono molti aspetti della legge ungherese sulla richiesta di asilo che violano la normativa europea, e i vari passi intrapresi dal Governo di Orbán vanno a costituire un sistema di ‘democrazia illiberale’ che è a tutti gli effetti un regime autocratico.