Navigazione: rifugiati

Amnesty: Italia collusa con la Libia, usa vite umane come chip di contrattazione Il report. ‘Tra il diavolo e il mare blu profondo. I fallimenti dell'Europa su rifugiati e migranti nel Mediterraneo centrale’ mette sotto accusa le politiche UE e in primis Italia e Malta
di

La ONG denuncia: sono state violate le leggi internazionali. La responsabilità per il numero crescente di vittime ricade sui governi europei che sono più preoccupati di tenere le persone fuori piuttosto che salvare vite umane

Congo: guerra dei numeri sui rifugiati I numeri del Governo congolese divergono da quelli delle agenzie umanitarie: di mezzo un Presidente, Joseph Kabila, intanto a mantenere il potere, un business, quello sulla pelle dei rifugiati, e l’ipocrisia della comunità internazionale
di

La crisi dei rifugiati nella Repubblica Democratica del Congo, che data dalla Seconda Guerra Pan Africana (1998 – 2004), la scorsa settimana è stata oggetto di attenzione presso la conferenza straordinaria dei donatori tenutasi a Ginevra venerdì 13 aprile

Grecia e quell’accordo Ue-Turchia: un peso insostenibile per Atene A due anni dall’accordo Ue-Turchia sui migranti, a farne le spese è soprattutto la Grecia, dove sono bloccati 60.000 richiedenti asilo. A chiarirci la situazione Elisabetta Casalotti, collaboratrice RAI dalla Grecia
di

“Non c’era molta fiducia nelle istituzione greche, anche a causa della crisi economica. Infatti, i soldi per gestire la crisi dei rifugiati non sono stati dati direttamente al Governo greco ma alle Ong internazionali, e tra l’altro non c’è molta cooperazione tra le Istituzioni, il Ministro dell’immigrazione, ed i gruppi umanitari che operano sul territorio”.

L’Occidente abbandona i rifugiati in Africa orientale 4 milioni di rifugiati ospitati in Kenya, Ruanda, Etiopia, Tanzania e Uganda. Ad essi vanno aggiunti quasi 3 milioni di sfollati interni nella Repubblica Democratica del Congo.
di

Ci si dimentica di informare che la maggioranza dei flussi migratori e dei rifugiati non avviene tra Africa ed Europa ma all’interno del Continente. Più efficace sarebbe la prevenzione dei conflitti che generano milioni di profughi.

Rwanda, immigrati da Israele: più business che solidarietà Patto segreto stipulato sulla pelle di rifugiati: 30.000 immigrati dovrebbero essere nel Paese africano, che incasserà 5.000 dollari per ogni rifugiato accolto
di

Il Rwanda ha la più alta percentuale di densità di popolazione della regione e il problema delle terre è inserito nelle logiche di sicurezza nazionale. Dove possono vivere questi 30.000 deportati cacciati da Israele? Potranno rifarsi una vita in Rwanda, trovare un lavoro?

Stati Uniti: il no di Trump al ‘Global compact on migration’ Quali le conseguenze a livello internazionale? Parla Maurizio Ambrosini, Docente di Sociologia delle Migrazioni presso la Facoltà di Scienze politiche, Università degli Studi di Milano
di

‘La dichiarazione non è in linea con le politiche per l’immigrazione e i rifugiati americane e con i principi dell’amministrazione Trump’. Queste le parole usate dall’ ambasciatrice americana all’ ONU, Nikki Haley

Corea del Nord: Trump richiama Russia e Cina Catalogna: Puigdemont pronto a ricorso contro la Spagna davanti alle corti internazionali. Usa, stretta su multinazionali dopo i Paradise Papers
di

Il presidente: ‘No a uso della forza», ma gli Usa sono pronti a usare tutta la gamma del potenziale militare, se necessario’. Afghanistan: l’ISIS rivendica attentato a Kabul contro l’emittente televisiva Shamshad. Libia, a fine novembre ong italiane nei centri di detenzione dei rifugiati