Navigazione: razzismo

Razzismo? Al Viminale salviniano non si dice Ma se è per questo non si dicono neanche certi numeri, tipo: dal Luglio 2016 al Luglio 2017 sono stati commessi 839.436 reati, di cui 241.723 da parte di stranieri, il 28%, con un calo complessivo sia dei reati in assoluto che di quelli degli stranieri
di

Poi ci sono i ‘complici’, brutte imitazioni (ma sono all’inizio, cresceranno): a partire dai giornali che se sei nera sei una puttana, se sei bianca una escort, e gli stranieri sono per definizione neri e islamici

Open Arms: crimine individuale e collettivo di tutti noi italiani La criminalità della quale da cittadini italiani siamo corresponsabili, correi, perché abbiamo permesso, che fossero oggi al Governo così tante anime possedute da profonda 'o-ne-stà' e grande 'raz-zis-mo'
di

Quella donna e quel bambino, come tutte le altre morte in mezzo al mare, sono esseri umani tutelati, tutti, dal diritto internazionale e nazionale, per questo stiamo parlando di crimine

Fontana, la razza e la ricerca dell’effetto nella comunicazione Basta dare in pasto a quegli elettori l’osso del razzismo e loro se lo rosicano accucciati e contenti
di

Più del razzismo e del consenso, è l’effetto da trovare nella comunicazione il piano che fa dire ai politici ogni cosa pur di essere ricordati e, per una nostra debolezza mentale, nulla quanto il gioco ad effetto, la frase choc, al limite pure la faccia antipatica, ci fa ricordare di più chi parla

Razzismo e calcio: una storia (anche italiana) La foto degli ultras della Lazio di Anna Frank con la maglia della Roma ha destato non poco scalpore ed è solo l’ultimo di casi più o meno eclatanti
di

L’individuazione dei singoli responsabili e una maggior sensibilizzazione nei confronti di queste tematiche sono ancora poco sufficienti al debellamento del fenomeno, ma saranno del tutto inutili se non verranno accompagnate da una nuova cultura sportiva e sociale

Violenza e razzismo, dopo il Poetto nessuno più è innocente
di

L’eccidio di Barcellona, i fatti di Turku, in Finlandia, il gruppo di napoletani che sulla spiaggia del Poetto tentava aggredire il senegalese ambulante, il massacro, tra l’indifferenza, di Niccolò Ciatti e non solo: l’estate in corso deve considerarsi un vero e proprio museo degli orrori