Navigazione: Pyeongchang 2018

Pyeongchang 2018: pattinaggio di figura, una lunga tradizione olimpica Sarà domani la volta buona per Carolina Kostner, la stella azzurra in queste olimpiadi per il pattinaggio di figura?
di

Rimaniamo ogni volta tutti incantanti a guardare i salti e le piroette di questi artisti – chiamarli sportivi sarebbe forse riduttivo – sulla pista ghiacciata. Non a caso, il pattinaggio artistico (o meglio, di figura) è presente da sempre alle olimpiadi invernali, e da sempre ha attirato un pubblico numerosissimo.

Olimpiadi Invernali: sci di fondo, l’ esibizionista Pita Taufatofua L’esibizionismo mostrato dall’ altissimo atleta del regno di Tonga rischia di rovinare tutto?
di

Già atleta di Tae Kwon Do alle Olimpiadi di Rio di due anni fa dove uscì praticamente subito con una 16-1 a sfavore che la dice lunga, Pita si presentò nella cerimonia di apertura di quei Giochi come portabandiera in costume tipico della sua nazione, ossia a torso nudo e con un gonnellino.

Olimpiadi invernali: salto con gli sci, l’ ‘adulto’ Noriaki Kasai Ha esordito nelle competizioni olimpiche non ancora ventenne, ad Albertville nel 1992. Pyeongchang è l' ottava Olimpiade a cui partecipa
di

Qualcuno gli ha chiesto quanta distanza avesse coperto globalmente con i suoi salti durante la sua infinita carriera, cominciata nel 1989. Considerando una media di 100 metri a salto significa un totale di 400.000 salti. Che vuol dire circa 36 salti al giorno.

Olimpiadi Invernali: Pyeongchang 2018, pronti i controlli antidoping «Ogni atleta che fa bene ad un Games sa che verrà testato alla fine della competizione, ma faremo oltre 1.000 test in competizione e oltre 1.400 test fuori competizione»
di

In tutto, dal 1 aprile 2017 al 31 gennaio 2018, circa 16.000 controlli antidoping, su 6000 potenziali atleti olimpionici invernali provenienti da più di 60 paesi, sono già stati effettuati prima dell’ inizio dei Giochi di Pyeongchang.