Navigazione: Paul Kagame

Rwanda: porte aperte agli immigrati detenuti in Libia e Niger L’iniziativa va controcorrente rispetto alle politiche europee, ed è stata ideata dal Presidente Paul Kagame anche per rafforzare il prestigio internazionale del suo Paese, che accederà così ai fondi della UE per gestire la crisi umanitaria degli immigrati in Libia
di

Il Governo ruandese si ‘rifà la faccia’ dopo lo scandalo dei deportati africani da Israele, avvenuto nel dicembre 2017. I migranti documenti d’identità e potranno lavorare e accedere ai servizi sociali

Burundi: Nkurunziza, ‘Je me fiche de l’ONU!’ La reazione del dittatore burundese al rapporto ONU aggrava la crisi tra Bujumbura e le Nazioni Unite che hanno già deciso di ridurre gli uomini dell'AMISOM, a maggioranza burundese
di

In questi anni Nkurunziza ha avviato una campagna di sterminio di tutti gli oppositori e della minoranza tutsi. Ha chiuso ogni media contrario, e ogni associazione in difesa dei diritti umani compreso l’ufficio ONU per i diritti umani a Bujumbura. 

#TransformingAfrica2019: arriva l’economia digitale, ma sarà proprio per tutti? Rwanda, Mali, Kenya e Senegal puntano a una quarta rivoluzione tutta giocata sul digitale; molti gli ostacoli, a partire dalla necessità di forti investimenti esteri
di

Serve assicurare ingenti investimenti per l’industria e la ricerca attirando capitali esteri, stanziare fondi statali, servono programmi di azione continentali, non lasciare che il mercato si regoli autonomamente

Presidenza dell’Unione Africana all’Egitto: al-Sisi tra ambizioni e critiche Con la Presidente dell’UA al-Sisi si avvicina alle dinamiche africane, ma non frena le critiche, ne parliamo con l’analista Marco Cochi
di

“È prevedibile che al-Sisi utilizzi la presidenza per far aumentare la reputazione del suo Paese tra gli altri Stati africani”, “timori sul potenziale impatto che la presidenza egiziana potrebbe avere sull’indipendenza dei meccanismi regionali sui diritti umani”