Navigazione: Omar Al Bashir

Sudan: complotto arabo-israeliano per sostituire Bashir con il ‘boia di Khartoum’ Salah Gosh avrebbe incontrato il Direttore del MOSSAD con la mediazione congiunta di Egitto, Arabia Saudita, Emirati Arabi; concordi a mollare Bashir anche USA e Francia, mentre della posizione italiana non si sa nulla
di

“Un Sudan post-Bashir potrebbe implodere creando una situazione come in Libia o Somalia, le cancellerie dei Paesi ‘amici’ cercano l’uomo alternativo all’interno del partito di Governo”

Sudan: coalizione di Governo vuole abbandonare Bashir L'alleanza dei partiti di Governo chiede ad Al-Bashir di non candidarsi alle elezioni del Sudan del 2020, le forze armate vacillano e l’opposizione punta a una coalizione militare contro il regime
di

Due i grandi ostacoli per l’uscita di scena di Bashir: il mandato di arresto internazionale emesso dalla CPI, e i falchi dell’Esercito hanno goduto per decenni privilegi e ricchezze sotto la guida di Bashir

#SudanRevolt, le chance della Primavera Araba sudanese che non piace all’Occidente La rivolta popolare si sta rapidamente trasformando in un movimento politico nazionale contro il Presidente Omar Al Bashir, l’opposizione è unita e reparti di Esercito e Polizia sono dalla parte dei manifestanti
di

Una Primavera, questa, che l’Occidente teme e ora Francia, Italia, Unione Europea e Stati Uniti devono decidere se continuare a sostenere Bashir o passare dalla parte dell’opposizione

Sudan in fiamme E’ la rivolta del pane, movimento popolare che assume sempre più connotati politici e sta mettendo in seria crisi il regime, riabilitato dall’Occidente, considerato dalla maggioranza della popolazione araba e cristiana come una insopportabile e disumana dittatura
di

Il regime sta tentando di controllare la rivolta popolare, che al momento è spontanea, prima che qualche leader politico riesca a coordinare le varie sommosse in una rivoluzione o in una guerra civile