Navigazione: Olimpiadi invernali di PyeongChang

Pyeongchang 2018: pattinaggio di figura, una lunga tradizione olimpica Sarà domani la volta buona per Carolina Kostner, la stella azzurra in queste olimpiadi per il pattinaggio di figura?
di

Rimaniamo ogni volta tutti incantanti a guardare i salti e le piroette di questi artisti – chiamarli sportivi sarebbe forse riduttivo – sulla pista ghiacciata. Non a caso, il pattinaggio artistico (o meglio, di figura) è presente da sempre alle olimpiadi invernali, e da sempre ha attirato un pubblico numerosissimo.

Olimpiadi Invernali: hockey, nuovo ‘miracolo sul ghiaccio’? Il rapporto tra gli statunitensi e questo sport alle Olimpiadi non è mai stato semplice
di

Eppure per gli USA la nazionale di Hockey su ghiaccio olimpica è quasi leggendaria: nel loro immaginario collettivo è ben presente l’impresa del “miracle on ice” del 1980, dove gli universitari statunitensi riuscirono a battere le stelle dell’Unione Sovietica in quella che fu definita “la partita del secolo”.

Olimpiadi Invernali: slittino, tra incidenti e storie eccezionali Armin Zoeggler, un esempio di dedizione, di professionalità e di longevità, il tutto condito da una carriera che più vincente non si può.
di

Scrupoloso e perfezionista, arrivò a costruirsi una palestra dentro casa per potersi allenare. La sua vittoria più bella, quasi sicuramente, è quella di Torino 2006. Nelle Olimpiadi di 12 anni fa, su quella pista di Cesana Pariol che lo ha visto sempre vincitore, conquistò l’oro

Olimpiadi Invernali: Sochi 2014, la Russia nella bufera del doping I XXII giochi olimpici costarono 51 milioni di dollari. Dal 7 al 23 febbraio 2014 quasi 2.900 atleti di 88 nazioni parteciparono a 98 competizioni.
di

E’ stato, alla fine, proprio il doping il protagonista di questa edizione dei giochi. Tutto inizia pochi mesi dopo la conclusione di Soči. L’ agenzia antidoping, tramite una commissione investigò sulle accuse, confermandole tutte ed anzi aggravando ancora di più la posizione delle istituzioni di Mosca.

Pyeong-Chang 2018: diplomazia olimpica o vetrina mediatica? Con il Professor Alessandro Politi (SIOI), analizziamo le implicazioni della diplomazia sportiva delle due Coree
di

Sulle ragioni e le strategie che sono dietro la nuova diplomazia olimpica delle due coree si è molto scritto: se, da un lato, si parla ufficialmente di spirito olimpico, dall’altro, è certo che i rispettivi Governi abbiano ben valutato le possibili implicazioni politiche di questa strategia.

Olimpiadi Invernali: Pyeongchang 2018, pronti i controlli antidoping «Ogni atleta che fa bene ad un Games sa che verrà testato alla fine della competizione, ma faremo oltre 1.000 test in competizione e oltre 1.400 test fuori competizione»
di

In tutto, dal 1 aprile 2017 al 31 gennaio 2018, circa 16.000 controlli antidoping, su 6000 potenziali atleti olimpionici invernali provenienti da più di 60 paesi, sono già stati effettuati prima dell’ inizio dei Giochi di Pyeongchang.