Navigazione: Nazionalismo

Con Trump, l’America di Topolino e Paperino sotto impeachment E’ l’America profonda, nazionalista, razzista ad essere sotto inchiesta, mentre si riduce sempre di più l’affidabilità degli USA, e il mondo, in buona parte anche per colpa di Trump, è sull’orlo di una ennesima crisi economica
di

Le crisi ormai si susseguono a ritmi sempre più serrati, e sempre per gli atti inconsulti di qualche politicante o terrorista o avventuriero. Se pensassimo a una seria globalizzazione?

Estrema destra: retaggio culturale o scelta politica? La manifestazione di Varsavia ha attirato nazionalisti da tutta Europa. Ne parliamo con Stefano Bianchini
di

Il rifarsi all’anti-islamismo come pilastro della politica di alcuni partiti è un fattore problematico, non solo in chiave interreligiosa Sono dei miti che, purtroppo, vengono usati per attirare l’interesse di una parte della popolazione che pensa che queste ideologie possano contribuire alla sicurezza nazionale. Esistono sicuramente dei tentativi di internazionalizzare il malcontento popolare che vuole rifarsi ai partiti di destra.

Libia: UE ed Italia schiacciate tra Diritto e Real-Politik Dall'ONU arriva la condanna dei trattati sui migranti tra Tripoli e Bruxelles
di

Se i Paesi dell’Europa centro-orientale, hanno potuto chiudere le proprie frontiere esterne, la cosa risulta impossibile per Spagna, Grecia ed Italia; inoltre, il rifiuto ostinato dei ricollocamenti fa sì che non ci sia una valvola di sfogo alla pressione esercitata dalla massa di disperati che approdano sulle coste meridionali europee

Estrema destra: viaggio nel lato oscuro dell’Europa
di

L’essere membri di gruppi estremisti, combinato con la proliferazione di materiale potenzialmente pericoloso che i nuovi social media consentono, può condurre facilmente ad un percorso di radicalizzazione individuale, che spesso sfocia in atti di terrorismo

Socialismo: è morta la coscienza di classe?
di

Le masse popolari, orfane di politiche che le facessero sentire protette e di rappresentanti in cui riconoscersi, hanno intrapreso, dagli anni ’80 in poi, una lenta ed inesorabile marcia verso destra: con la fine delle ideologie, dei sogni, delle utopie, si è avuto una sorta di cortocircuito nella coscienza di classe.

Germania: l’emigrazione fa crescere l’economia
di

I risultati mostrano che gli Stati tedeschi con una più alta percentuale di persone nate all’estero, hanno i più alti livelli di innovazione e progresso. Viene evidenziato che attrarre più persone da altre realtà, non significa affatto un aumento della disoccupazione