Navigazione: Michele Marsiglia

Affaire M5S – Venezuela: seguire la pista del petrolio Con Michele Marsiglia, Presidente di FederPetroli Italia, seguiamo la pista del petrolio nella vicenda dei 3,5 milioni da Maduro a Casaleggio. “Gli attacchi arrivano, specialmente quando il piatto d’argento viene servito vuoto”
di

“Dovremmo essere più bravi politicamente a stare nelle nostre scarpe ed a camminare per le strade più comode, invece riusciamo a diventare capro espiatorio delle decisioni e politiche internazionali”

Libia: con Haftar autoproclamato Presidente sarà ‘ancora più guerra’ Michele Marsiglia, Presidente di FederPetroli Italia, ci spiega cosa c’è nella dichiarazione di Haftar di ieri, ancora lontano da Tripoli, dove Serraj è e appare sempre più debole
di

“Sicuramente le dichiarazioni sono forti e generano scosse di assestamento sulla Comunità Internazionale. La concretezza si potrà vedere solo quando Haftar deciderà di entrare a Tripoli senza se e senza ma”

ENI in Nigeria, OPL-245: si vuole colpire ENI, e l’uomo al timone “Sono più le strette di mani che i giacimenti”, parola di Michele Marsiglia, Presidente di FederPetroli Italia. Quel che sta dietro al processo in corso, la questione morale che non emerge, un sistema che deve cambiare
di

L’ENI è l’Italia, e più volte l’Italia è l’ENI, almeno nel nostro settore. Da anni viviamo con l’ENI una sorta di invidia petrolifera simile all’invidia dell’era Mattei

Ministro Fioramonti, un po’ di jogging al cervello, please! Battute tra l’ovvio, l’azzardato, e la propaganda dei temi classici dei M5S da un Ministro che invece di occuparsi di istruzione prova fare la politica energetica
di

Ridicolo lui, ma, peggio, contribuisce a dare del Governo l’idea di una banda di arruffoni mattacchioni dove tutti si occupano di tutto perché competenti in niente, capaci di nulla, irresponsabili allo sbando, che giocano con i piani industriali di una società energetica di Stato

Petrolio, a che punto siamo Il Petrolio mondiale oggi vive una crisi, non tanto economica, ma una crisi d’identità, ovvero non riuscire più a dare una connotazione geografica e di quote di mercato ad una delle risorse più antiche del nostro pianeta: l’Idrocarburo
di

Una volta si diceva Opec per dire di quella politica di ‘Cartello’ che regolava e condizionava le strategie politiche ed economiche internazionali. Oggi siamo qui con due potenze, diversi Stati e tutti con la voglia di essere leader di settore

Libia, petrolio e Saif Al-Islam Gheddafi, lui è la nuova era mediorientale Con Michele Marsiglia, Presidente di FederPetroli Italia, proviamo a capire il messaggio contenuto nell’endorsement di Haftar in favore del figlio del rais, ma anche gli equilibrii che si stanno riorganizzando in Libia
di

Haftar in questo momento è diplomatico,Questo ragazzo, che spero di poter incontrare quanto prima, sa come funziona la Libia e le Autorità politiche ed economiche di Governo. Sto attendendo un via per partire per Tripoli, dove aziende italiane e maltesi si confronteranno per decidere i prossimi investimenti in Libia