Navigazione: manovra di bilancio

La difficile partita di Zingaretti In un contesto di tutti contro tutti sia al Governo che all’opposizione, con un Di Maio scatenato che vuole andare all’incasso e durare 10 anni al Governo, ben sapendo che le sue quote nel Movimento sono al ribasso
di

In un contesto di tutti contro tutti sia al Governo che all’opposizione, con un Di Maio scatenato che vuole andare all’incasso e durare 10 anni al Governo, ben sapendo che le sue quote nel Movimento sono al ribasso

Parigi, con i gilet gialli, brucia, e Roma? Parigi non è molto lontana da Roma. Anche gli attuali inquilini di palazzo Chigi, al pari di Macron, dispongono di un credito straordinario, che velocemente stanno dilapidando; e prima o poi l’opinione pubblica presenterà il conto
di

Governo incompetente e impotente, cementato solo da calcoli di politica politicante; opposizione inconsistente; e intanto si coglie il movimento di una opposizione priva di guida politica

Conte, Tria, Juncker e i due dioscuri Di Maio – Salvini: manovra… son cavolini di Bruxelles Il mancato sforamento del deficit è una questione di principio, è una regola, e l’UE non può rinunciarvi; se le promesse elettorali non verranno mantenute prima di maggio, sia Salvini che Di Maio, potrebbero dovere fare i conti con una mancata vittoria elettorale
di

Basterebbe rinunciare a 6-8 miliardi, il che consentirebbe a tutti di salvare la faccia, oltre a evitare la procedura d’infrazione. Ma i dioscuri hanno il problema del voto di maggio e Di Maio pure quello di Dibba di ritorno dalle Americhe, e Dibba potrebbe essere quello che lo accompagnerà al patibolo

Conte, Salvini, Di Maio: Nuntereggae più! firmato Paolo Savona, e gli italiani sottoscrivono Gli italiani stanno dimostrando con i fatti, e non lo dicono ancora, di credere sempre meno a questo Governo; Savona lo ha capito, raccolto, espresso, e non è detto che sia proprio lui a pagare il funerale al Governo
di

Siamo a questo punto ad un momento di svolta, propiziato anche, credo, dalla larghissima sovraesposizione dei politici attualmente al Governo e dalla ossessiva e invadente propaganda attraverso i social

La UE si fa dura, Salvini, Di Maio, Conte pensano di avercelo duro, ma … O si accettano almeno alcune delle richieste di Bruxelles o non c’è più margine; l’Ungheria ci bacchetta e anche Juncker schiaffeggia Conte che lo vuole incontrare rispondendogli che ha altro da fare e se ne riparla a fine settimana
di

L’Europa, cioè tutti i popoli europei, ci dice: se volete essere parte di questa grandissima avventura, seguitene le regole che voi stessi avete contribuito a creare, datevi da fare per cambiarle se volete, ma, se no, quella è la porta

Manovra di bilancio: dare una chance al Governo Il disaccordo è tra coloro che vogliono penalizzare l'Italia immediatamente e quelli disposti a ritardare la punizione. Perché non evitare la 'punizione' e dare al Governo italiano una possibilità?
di

Piuttosto che rischiare una crisi, la Commissione europea farebbe meglio a trova un approccio pià accomodante. I tassi di interesse più elevati sul debito pubblico e uno scontro con l’UE potrebbero portare a una recessione e persino a un disastro   -se provocano minacce di un’ ‘Italexit’ dall’euro

Europa? Chissenefrega! Salvini si prepara alla spallata finale I 18 Paesi dell'Eurozona, tutti, unanimi, nessuno escluso, hanno respinto la proposta di bilancio dell'Italia, magari un dubbio lo si potrebbe coltivare. Invece no. Perfino Di Maio ha capito di essere finito in un cul de sac
di

Aspettare, attirare i grillini in un terreno infido, lasciare che si auto-logorino, e poi sferrare alla fine il colpo finale, e mietere dai pentastellati, da Forza Italia, da un ‘centro’ che non trova sbocchi. Il tutto a gennaio

Italia – UE, manovra di bilancio: ecco il possibile lieto fine Commissione e BCE hanno tutti gli strumenti e tutte le valide motivazioni per far pressioni sull'Italia. La partita si potrebbe chiudere con la porta che l'Italia si è lasciata aperta sul modello della Spagna nel 2016

Reddito di cittadinanza e provvedimenti sulle pensioni potrebbero essere annullati o radicalmente modificati se le restrizioni di bilancio persistessero; Un risultato del genere sarebbe una buona notizia per l’Italia e una grande vittoria politica per la Commissione