Navigazione: Mali

L’Africa in difesa dal coronavirus Made in Italy Grandi Paesi, tra i quali Rwanda, Congo, Uganda pretendono la quarantena per gli italiani che entrano. Altri Paesi hanno preso misure simili ma senza dichiararle, e altri ancora ci stanno pensando
di

Per un verso, parte della strategia dei Paesi africani di ignorare l’epidemia, per l’altro, razzismo, e velata volontà di rivincita nei confronti dell’Italia delle ‘politiche razziali’, e della xenofobia

Quel guaio di nome Burkina Faso: la jihad glocalizzata di contadini, pastori e banditi Il Paese è diventato il principale teatro di attività per gruppi jihadisti nel Sahel; ma il jihadismo qui è un fenomeno endogeno e atipico, dove i combattenti più che alla religione pensano a terre, miniere e rivendicazioni personali
di

L’aspetto che fa del jihadismo in Burkina un fenomeno endogeno è l’agenda delle priorità. L’agenda religiosa è marginale per la maggior parte dei combattenti e dei capi delle unità jihadiste, guidati da obiettivi locali

Francafrique: Macron manterrà le promesse di Ouagadougou? Per il momento la Cellula Africana dell’Eliseo è più attiva che mai, e il Presidente fa finta di non accorgersene. Gli appuntamenti elettorali del 2020 rischiano diminuire l’influenza francese sul continente se i candidati scelti da Parigi non dovessero vincere o se scoppiassero delle rivolte popolari
di

Mali, Niger, Gabon, Costa d’Avorio e altri per ora saldamente in mano alla Francia, ma economia e terrorismo non facilmente controllabile dalla Francafrique, nell’anno elettorale africano potrebbero essere le variabili che fanno la differenza

#TransformingAfrica2019: arriva l’economia digitale, ma sarà proprio per tutti? Rwanda, Mali, Kenya e Senegal puntano a una quarta rivoluzione tutta giocata sul digitale; molti gli ostacoli, a partire dalla necessità di forti investimenti esteri
di

Serve assicurare ingenti investimenti per l’industria e la ricerca attirando capitali esteri, stanziare fondi statali, servono programmi di azione continentali, non lasciare che il mercato si regoli autonomamente

Migranti: ‘piattaforme regionali di sbarco’ in Africa? L’Unione Africana dice NO alla UE L’Unione Africana ha definito la proposta di Bruxelles una grave violazione del diritto internazionale e un tentativo di creare un moderno mercato degli schiavi
di

L’Unione Africana, poi, critica Bruxelles per aver aggirato le sue strutture, azione che «minaccia i significativi progressi realizzati nel quadri di partenariato e dialoghi» tra le due entità, e mette in guardia da ripercussioni più ampie