Navigazione: Liliana Segre

Palestina: la ‘visione’ di Trump e il diritto internazionale Il diritto internazionale non considera uno Stato, un territorio dove il soggetto non abbia piena sovranità, anche militare, o che sia soggetto al potere di un altro Stato. Ci vuole una farfalla gialla sul filo spinato che divide Israele dai palestinesi
di

Sarebbe interesse dell’intera Europa analizzare a fondo la ‘visione’ di Trump per le numerose affermazioni in contrasto con norme elementari di diritto internazionale, rispetto alle quali sarebbe bene ‘prendere le distanze’

Caso Segre. Tu chiediti chi era Ernesta Quella scorta è un capitolo del romanzo nero che il ‘caporale’ scrive da alcuni anni, ma caporali e attendenti farebbero bene a tenere presente che se rinasce la mistica del fascismo rinascerà quella dell’antifascismo, e nessuno potrà sentirsi al sicuro
di

Nel Dna profondo del Paese resistono tenacemente tracce di spiriti, che ci riparano dall’ignoranza e dalla prepotenza. A loro dobbiamo la certezza che la nottata, quale che sia il prezzo, passerà

Da ILVA a Segre: l’ipocrisia che ci soffoca Conte a Taranto come si va al capezzale del parente morto o morente, allargando le braccia, come non avesse previsto che sarebbe finita così; Salvini e combriccola da Segre, ma poi nulla da dire sul Sindaco che non manda gli scolari ad Auschwitz
di

Siamo frustrati, stanchi, spaventati, così produciamo odio: in molti cittadini odio vero, se pure solo verbale, uno sfogo; nei politicanti l’odio insulso di chi non sa affrontare la realtà e cerca solo il potere

Ilva commissariata? Commissariamo loro intanto Da questo disastro si deve uscire subito, a muso duro e con chiarezza. La politica italiana ha bisogno di uno schock vero, deve essere ‘commissariata’. È venuto il momento, per il PD, di proporre veramente una alternativa, responsabile e chiara
di

Via i buffoni al Governo, la pochette se ne torna nell’armadio, Giggino pure, il comico riprende a fare il comico da avanspettacolo. In campo uomini veri, di qualità, non tirapiedi di partito, ma persone serie, competenti, attente e libere

Che differenza c’è tra Minniti, Salvini e Di Maio? Dalla lettera di Zingaretti al ‘Corriere’, alla Commissione Segre, fino al Memorandum Italia-Libia: ennesime prove della assurda e sconcia ipocrisia di questo Paese, o almeno di coloro che lo rappresentano in Parlamento
di

Vogliamo uscire dalla porta di casa, o almeno affacciarci alla finestra, e guardare dov’è il mondo, e magari cercare di viverci e operarci dentro, piuttosto che approfittare di qualche buchino comodo per sistemarci e sopravvivere?