Navigazione: Kenya

East African Community: sempre più motore economico dell’Africa A trainare questa sostenuta crescita economica sono quattro Paesi: Etiopia, Tanzania, Rwanda e Kenya. Vari indicatori economici fanno sperare in una crescita ulteriore per il 2018
di

Uno dei fattori principali per sostenere, se non migliorare, le attuali performance economiche, consiste nella integrazione regionale delle interrelazioni con la COMESA e la capacità di contribuire come Unità Economica Africana più avanzata al progetto di integrazione economica e politica continentale

Kenya: ricostruzione o spartizione politica ed economica? Secondo i dati UNICEF del 4 gennaio 2018, sarebbero 3,4 milioni le persone in condizioni di carenza alimentare e circa 500.000 persone senza accesso all’ acqua.
di

Kenyatta sarebbe stato riconfermato da un sistema democratico pilotato e dittatoriale, a tutela degli interessi economici della sua famiglia. Il suo oppositore Odinga è invece visto come un rivale politico fantoccio, addomesticato mediante accordi che gli possano garantire di accrescere il suo già imponente patrimonio.

Kenya: la Polizia sventa complotto per assassinare la Regina Elisabetta I dettagli dell’operazione, avvenuta tra il settembre 2016 e il maggio 2017, sono stati rilasciati dalle autorità keniote mercoledì 21 febbraio
di

«Grazie alle informazioni ricevute dalla polizia keniota e al ottimo lavoro eseguito dai servizi segreti kenioti, siamo riusciti a scoprire e sventare una serie di attacchi terroristici del DAESH tra i quali l’assassinio  della Regina Elisabetta II e del ex Primo Ministro David Cameron»

L’Occidente abbandona i rifugiati in Africa orientale 4 milioni di rifugiati ospitati in Kenya, Ruanda, Etiopia, Tanzania e Uganda. Ad essi vanno aggiunti quasi 3 milioni di sfollati interni nella Repubblica Democratica del Congo.
di

Ci si dimentica di informare che la maggioranza dei flussi migratori e dei rifugiati non avviene tra Africa ed Europa ma all’interno del Continente. Più efficace sarebbe la prevenzione dei conflitti che generano milioni di profughi.