Navigazione: Irlanda del Nord

La vita dopo la Brexit? negoziazioni allo sfinimento Secondo il Center for European Reform: lo sfinimento delle negoziazioni dei prossimi anni farà piangere il Regno Unito, mentre la politica del Regno non è capace di scegliere. Dunque il Paese resterà impantanato
di

Le negoziazioni future richiedono al Regno Unito di prendere decisioni sull’Irlanda del Nord e sul fatto di dare la priorità ai legami economici profondi esistenti con l’UE rispetto a potenziali nuovi accordi con USA e economie emergenti, valutare se sacrificare l’accesso al mercato dei servizi e altro di ‘duro’ per la debole politica del Paese

Brexit: riuscirà Theresa May a far ingoiare l’accordo al suo Governo? Il Primo Ministro GB deve far approvare al proprio scettico Governo la bozza di accordo con la UE, e al Parlamento non ha la maggioranza
di

L’accordo, ancora non diffuso ai media, toccherebbe: il saldo dei debiti inglesi nei confronti della UE, i diritti dei cittadini europei e dei sudditi britannici dopo l’uscita della GB dall’Unione, il confine tra Repubblica d’Irlanda ed Irlanda del Nord

Brexit, l’Irlanda del Nord divide Ue e Gran Bretagna A creare nuove tensioni è la bozza dell’accordo raggiunto a dicembre fra Londra e Bruxelles al termine della prima fase del negoziato
di

La bozza del nuovo accordo prevede la permanenza dell’Irlanda del Nord nell’unione doganale, come soluzione per mantenere aperto il confine con la Repubblica d’Irlanda; e il ruolo di supervisione per la Corte Europea di Giustizia nell’interpretazione dell’intesa

L’aborto e il destino dell’Irlanda del Nord Secondo Donato Di Sanzo, dottore di ricerca presso l’Università degli Studi di Salerno, il tema si insinua in un dibattito più ampio sul futuro del Paese
di

‘Il Sinn Féin fino alle dichiarazioni di Gerry Adams non era assolutamente pro aborto. Le sue dichiarazioni potrebbero condurre il partito verso un appoggio alla causa del diritto delle donne all’aborto. Permangono frange di radicalismo cattolico’

UE: vicino l’accordo sui migranti
di

Italia, Francia e Germania fanno asse in UE per una soluzione della crisi dei migranti; USA, nuova polemica su Trump per l’attacco alla CNN; la prima volta di Macron al Congresso; la politica estera della Cina; la lotta a Deash; Venezuela e Chile