Navigazione: hutu

Burundi: la strategia di Nkurunziza per sconfiggere la ribellione Repressione totale della popolazione con Stato di Emergenza non dichiarato ma di fatto attuato su tutto il territorio nazionale, annientamento del partito hutu di Agathon Rwasa (ormai riconosciuto dalle masse hutu a scapito del CNDD-FDD) e massacri mirati di tutsi. L’arma del genocidio viene tenuta di riserva
di

Il regime sta promuovendo le accuse contro il Rwanda, sospettato di aver inviato unità delle forze speciali a sostenere le offensive di Bubanza e del distretto di Mabayi. Non disponendo di alcuna prova, è impossibilitato ad agire a livello diplomatico internazionale

UNHCR complice dei rimpatri forzati dei rifugiati burundesi? International Refugee Rights Initiative (IRRI ) ha pubblicato un rapporto che contrasta con le versioni ufficiali di UNHCR, che dimostrerebbe che i rimpatri assistiti dall’Agenzia ONU non sono volontari, bensì determinati da forti pressioni fatte dal Governo tanzaniano
di

Le milizie Imbonerakure e i terroristi ruandesi FDLR sarebbero addetti alla sorveglianza dei rimpatriati, fatti oggetto di gravissime violazioni dei diritti umani e di un ‘trattamento etnico’, tanto che pulizie etniche di giovani rimpatriati tutsi sarebbero già avvenute

Papa Francesco lo sa: in Africa sta iniziando a soffiare il vento dello scisma Le radici sono in quanto in parte del clero della Regione dei Grandi Laghi è successo con l’ingresso in scena dell’ideologia HutuPower che ancora avvelena alcuni Paesi
di

Molti sono i vescovi e i cardinali africani che pensano che Francesco sia andato oltre il suo mandato e sia in odore di eresia. Parte del clero africano sta considerando l’idea di unirsi al clero conservatore statunitense

Burundi: Nkurunziza, ‘Je me fiche de l’ONU!’ La reazione del dittatore burundese al rapporto ONU aggrava la crisi tra Bujumbura e le Nazioni Unite che hanno già deciso di ridurre gli uomini dell'AMISOM, a maggioranza burundese
di

In questi anni Nkurunziza ha avviato una campagna di sterminio di tutti gli oppositori e della minoranza tutsi. Ha chiuso ogni media contrario, e ogni associazione in difesa dei diritti umani compreso l’ufficio ONU per i diritti umani a Bujumbura. 

Burundi: ‘BBC’ svela le case mattatoio del regime La situazione è destinata a deteriorarsi in fretta, è già stata redatta la lista dei destinati al genocidio dei tutsi, nel Paese ve ne sono 1,5 milioni; un intervento militare non eviterebbe il genocidio
di

Le potenze democratiche della regione si trovano dinnanzi ad un orribile dilemma. Invadere il Paese con il rischio di far scatenare il genocidio o restare neutrali con il rischio che il genocidio venga comunque consumato?