Navigazione: helodie fazzalari

Sudafrica: in tribunale si consuma l’inizio della fine di Zuma Cos’ha rappresentato l’ex Presidente sudafricano per il Paese? Ne parliamo con Dirk Kotze, docente di Scienze Politiche all’Università del Sudafrica
di

Sotto la presidenza di Zuma l’immagine internazionale del Sudafrica è crollata, il Paese che aveva ispirato il mondo con l’idea di pacifica riconciliazione promossa da Nelson Mandela è diventato noto per la leadership corrotta e per un’ampia serie di problemi complessi

Caso Sarkozy: alla luce della Libia dagli anni 2000 ad oggi La lettura politica dei fatti tra Parigi e Tripoli che spiegano il contesto dei miliardi che sarebbero finiti a Sarkozy: ne parliamo con il professor Francesco Strazzari e l’analista ISPI Arturo Varvelli
di

In ogni Paese la famiglia Gheddafi ha cercato in qualche modo di inserire degli elementi di condizionamento, in questo contesto che c’è stato probabilmente un coinvolgimento della leadership francese.

Social media, la nuova ‘sede’ della diplomazia economica La diplomazia digitale nell’era dei social media, intervista a Pierluigi Puglia, portavoce dell’Ambasciata della Gran Bretagna in Italia
di

Negli ultimi dieci anni si è assistito ad un cambio radicale delle interazioni sociali tra individui, aziende, organizzazioni e governi. Il digitale è entrato a far parte non solo del nostro quotidiano, ma anche dell’agenda di ogni Paese e in poco tempo ha trasformato le relazioni a livello internazionale.

Cuba: alla vigilia delle elezioni Quelle di domenica 11 marzo saranno elezioni ‘sicure' per il Governo cubano, ne parliamo con Gordiano Lupi, editore di Edizioni Il Foglio
di

Il voto di domenica a Cuba, è una partita che si gioca tutta in funzione della ‘sfida’ finale del 19 aprile che vedrà l’elezione del nuovo Presidente. L’elezione dell’11 marzo suscita tra gli analisi non poche critiche, proprio per il suo essere, secondo alcuni, già ‘studiata a tavolino’.

Turchia: ‘terzo incomodo’ in Africa per Occidente e Cina Erdogan punta ad incrementare l’influenza turca in Africa, ne parliamo con Asli Okyay ricercatrice IAI e Emre Caliskan, ricercatore della Oxford University
di

Le frequenti visite di Erdogan in Africa sono un chiaro segno che la Turchia sta cercando di incrementare la sua influenza nella regione. Questo è ciò che emerge anche dalla dalla seconda conferenza ministeriale tenutasi lo scorso febbraio a Istanbul tra il ministro turco degli Affari esteri, Mevlet Cavusoglu, i suoi omologhi africani