Navigazione: Golfo

Golfo: il conflitto che nessuno vuole, mai così vicino Robert Malley, Presidente di Crisis Group, avvisa il Consiglio di Sicurezza ONU: la regione deve avviare un dialogo sulla sicurezza collettiva e inclusiva che includa i sei membri del Consiglio di cooperazione del Golfo, Iran e Iraq. Irresponsabile non provarci
di

E le porte diplomatiche si stanno aprendo secondo gli osservatori dell’area, forse partendo da un nuovo accordo sul nucleare iraniano, che potrebbe coinvolgere gli altri Paesi con ambizioni nucleari del Golfo

Israele: riaffiora il timore di ‘accerchiamento’ da coronavirus In una situazione politicamente instabile da oltre un anno, la pandemia fa temere che i ‘nemici’ di Israele possano approfittare dell’occasione per un attacco. Gli analisti mettono in guardia la politica
di

Dai palestinesi all’Iran passando per il venir meno dei ‘Governi amici’ e il timore che gli USA possano allentare la politica di massima pressione per concentrarsi sull’emergenza sanitaria interna: il timore è per la sicurezza

Ti spiego come mettere in ginocchio l’Arabia Saudita dall’Iran Ecco come l’Iran potrebbe destabilizzare l’Arabia Saudita. Strutture petrolifere, porti, impianti di desalinizzazione dell’acqua, rete elettrica, reti di controllo e di acquisizione dati: tutto facilmente attaccabile dall’Iran, anche senza fare uso di armi pesanti
di

Un attacco alle infrastrutture sensibili in grado di ferire profondamente il regno da parte dell’Iran è tutt’altro che impossibile, e potenzialmente ‘facile’, ma, secondo gli analisti CSIS, allo stato attuale, è improbabile

Etiopia ancora una volta nel vortice della violenza Siccità, questione economica e scontri tra etnie: le diverse matrici di una crisi profonda
di

Ma a ben vedere, tra le righe di uno sviluppo così repentino, ci sono sempre stati i segnali che potevano far presumere un ritorno alla violenza e ai conflitti. Quindi, la violenza ha sì una derivazione etnica, ma anche una matrice politica. Vediamo , inoltre, un’altra correlazione; la crisi è ancor più esasperata dalla situazione che affligge la zona del Golfo.

USA – Iran: prepararsi all’impatto?
di

«Andando in Arabia e dichiarando che ci sarebbe stato un isolamento dell’Iran, Trump non solo ha chiuso la porta per il dialogo, ma ne ha aperta una per una potenziale guerra con l’Iran». «Non c’è dibattito nel Paese su questo. Potrebbe avere l’apparenza di essere accidentale ma se seguite da vicino la faccenda, vi accorgerete che è un’escalation del tutto intenzionale». «Questa tolleranza che i gruppi iraniani e quelli americani hanno mostrato gli uni nei confronti degli altri, rischia di frantumarsi»