Navigazione: gay

Uganda: Museveni blocca sul nascere la legge ammazza gay L’immediata reazione del Presidente è un segnale alla comunità internazionale che è da sempre molto critica nei confronti delle politiche discriminatorie verso le minoranze sessuali nel Paese
di

Le motivazioni ufficiali alla base della decisione sono le stesse che spinsero il Presidente Museveni a ostacolare a più riprese il ‘Kill the Gay Bill’ fin dalla sua prima presentazione al Parlamento, nel 2011

Uganda: ritorna la legge ‘ammazza gay’, il Kill the Gay Bill Un nuovo grattacapo per Museveni, che già negli anni scorsi ha bloccato la legge. Ora la Chiesa cattolica remerà contro, ma il propositore, il Ministro a Etica e Integrità, Simon Lokodo, sta cercando l’appoggio dei protestanti e delle settembre
di

“La legge contro gli omosessuali recidivi prevede la pena di morte, misura necessaria per bloccare il diffondersi dei satanici costumi importati dalle cosiddette ‘società libere’ occidentali”, dichiara il Ministro

Tanzania – Danimarca: niente aiuti a chi minaccia i gay Anche la UE starebbe per congelare 88 milioni di Euro, Canada e Irlanda ci stanno pensando. Certamente la decisione presa dalla Danimarca ha creato un pericoloso precedente per il Paese africano
di

Il Governo, dinnanzi alle forti reazioni straniere, ha tentato di prendere le distanze dal Governatore Paul Makonda, che a Dar El Salam ha attivato la caccia agli omosessuali, affermando che ha agito di sua iniziativa, senza consultare le autorità centrali

Brasile: il 22esimo Gay Pride In Brasile più di due milioni di persone al Gay Pride si San Paolo
di

Continuando la tradizione degli ultimi anni, il Gay Pride a San Paulo è iniziato molto prima della parata di domenica; addirittura una settimana prima. La sfilata dell’orgoglio coloratissimo è alla sua 22 esima edizione, ma la celebrazione di quest’anno si è contraddistinta da una una sfumatura politica. Da quando sono iniziate le celebrazioni di quest’anno, è stata chiara l’importanza di questo anno elettorale per le persone LGBTIQ in tutto il Brasile; questo l’obiettivo principale della parata.

UE: nuova condanna per l’ Italia sulle nozze gay L' Italia avrebbe violato l’articolo 8 della Convenzione europea dei diritti umani, non accettando di registrare i matrimoni omosessuali contratti all’ estero
di

La sentenza giunta in queste ore riguarderebbe il ricorso di sei coppie gay di cittadini e cittadine italiani che hanno contratto matrimonio in Usa, Canada, Paesi Bassi e California prima del 2011. Poi le stesse coppie avevano presentato causa contro l’ Italia alla Corte europea nel 2012.