Navigazione: FOREBU

Burundi: la ribellione lancia l’avviso dell’offensiva finale L'Oprazione Ibipinga (Genocidio) sembra fallita sul nascere. Le forze ribelli, guidate dal CNR, loro entità politica, ostentano sicurezza sull'esito delle annunciate offensive militari previste per dicembre
di

Prematuro annunciare la fine del regime, ma Nkurunziza è in evidente difficoltà, ora anche l’alleato Tanzania gli blocca i rifornimenti di armi. L’offensiva finale annunciata è iniziata ieri

Burundi: la strategia di Nkurunziza per sconfiggere la ribellione Repressione totale della popolazione con Stato di Emergenza non dichiarato ma di fatto attuato su tutto il territorio nazionale, annientamento del partito hutu di Agathon Rwasa (ormai riconosciuto dalle masse hutu a scapito del CNDD-FDD) e massacri mirati di tutsi. L’arma del genocidio viene tenuta di riserva
di

Il regime sta promuovendo le accuse contro il Rwanda, sospettato di aver inviato unità delle forze speciali a sostenere le offensive di Bubanza e del distretto di Mabayi. Non disponendo di alcuna prova, è impossibilitato ad agire a livello diplomatico internazionale

Burundi: l’esercito repubblicano sta abbandonando Nkurunziza I combattimenti contro i RED Tabara e il FOREBU sono ormai condotti dai mercenari FDLR e dalle milizie Imbonerakure. Attualmente le offensive sono state sospese. FDLR e Imbonerakure si stanno riorganizzando. Intanto l’Esercito non si muove
di

Non si conoscono le attività dei consiglieri militari francesi presenti in Burundi, ma la Francia potrebbe imporre una forza di pace ONU per bloccare la guerra di liberazione. Si è dimesso il rappresentante dell’area moderata del partito di governo

Burundi – Operazione Corridoio Est: i FOREBU in sostegno ai RED Tabara Secondo nostre fonti: ingresso sulla scena degli scontri del movimento di opposizione FOREBU al fianco dei RED Tabara. Un Colonnello dell’Esercito burundese arrestato per alto tradimento. 4 giornalisti fermati dalla Polizia, stavano riprendendo gli scontri
di

Le ricostruzioni dei media burundesi clandestini raccontano dell’ingresso dei RED Tabara in Burundi senza incontrare opposizione fino all’allerta dei terroristi Imbonerakure organiche al regime di Pierre Nkurunziza

Burundi: i ribelli di RED Tabara attaccano la provincia di Bubanza Una consistente colonna di unità guerrigliere dotate di armi pesanti e ottima logistica di trasporto ha raggiunto il distretto di Bubanza attraverso la strada nazionale. Combattimenti ingaggiati con reparti della FDNB (Forza di Difesa Nazionale del Burundi); perdite pesanti per l’Esercito. Non si può confermare al momento che sia guerra di liberazione
di

Operazione Corridoio Est: lo scorso settembre si è creata una coalizione militare tra Angola, Congo e Rwanda con il mandato di individuare le azioni più efficaci per stabilizzare la Regione dei Grandi Laghi, e una settimana fa sui social network circolava la voce di un imminente attacco al Burundi da parte del FORBU, forse con il sostegno delle potenze regionali

Chi comanda in Burundi? FDLR: mercenari o padroni? 20.000 forse 30.000 terroristi del Democratic Forces for the Liberation of Rwanda sono infiltrati in Esercito, Polizia, Governo, sicurezza del Presidente controllando di fatto tutto il Paese
di

E il progressivo controllo dei mercenari ruandesi esercitato sulla milizia paramilitare Imbonerakure potrebbe trasformare le FDLR da semplici mercenari infiltrati negli organi di potere in attori di primo piano nella politica burundese