Navigazione: FNL

Burundi: i ribelli di RED Tabara attaccano la provincia di Bubanza Una consistente colonna di unità guerrigliere dotate di armi pesanti e ottima logistica di trasporto ha raggiunto il distretto di Bubanza attraverso la strada nazionale. Combattimenti ingaggiati con reparti della FDNB (Forza di Difesa Nazionale del Burundi); perdite pesanti per l’Esercito. Non si può confermare al momento che sia guerra di liberazione
di

Operazione Corridoio Est: lo scorso settembre si è creata una coalizione militare tra Angola, Congo e Rwanda con il mandato di individuare le azioni più efficaci per stabilizzare la Regione dei Grandi Laghi, e una settimana fa sui social network circolava la voce di un imminente attacco al Burundi da parte del FORBU, forse con il sostegno delle potenze regionali

Chi comanda in Burundi? FDLR: mercenari o padroni? 20.000 forse 30.000 terroristi del Democratic Forces for the Liberation of Rwanda sono infiltrati in Esercito, Polizia, Governo, sicurezza del Presidente controllando di fatto tutto il Paese
di

E il progressivo controllo dei mercenari ruandesi esercitato sulla milizia paramilitare Imbonerakure potrebbe trasformare le FDLR da semplici mercenari infiltrati negli organi di potere in attori di primo piano nella politica burundese

Tanzania: deportazioni di massa di rifugiati burundesi Rimpatri mensili di 2.000 persone fin quando i campi profughi non si svuoteranno. Una delle motivazioni della Tanzania è la riduzione dei fondi da parte dei donatori occidentali per l’assistenza dei profughi
di

Il motivo alla base della decisione del Burundi è che il regime sarebbe preoccupato sui possibili reclutamenti di rifugiati nei campi profughi in Tanzania da parte dell’opposizione armata burundese

Piano segreto di France Afrique per la riconquista del Rwanda Un complesso piano per l’invasione del Rwanda architettato da Parigi si appoggia sul regime burundese di Nkurunziza, punta a mettere 40mila uomini in campo
di

I governi di Kampala e Kigali rifiutano di confermare le fughe di notizie sul piano francese di riconquista del Rwanda, ma vi sarebbero le prove che Parigi è al lavoro dal punti di vista politico, organizzativo e di rifornimenti militari

Burundi: rischio di genocidio regionale
di

Il regime di Nkurunziza, rafforzato dal supporto di Cina e Russia, in collaborazione con il Presidente congolese Joseph Kabila e il gruppo terroristico ruandese FLDR ha oltrepassato la linea rossa trasformando il rischio di genocidio in una realtà regionale