Navigazione: Firenze

Camera con vista trent’anni dopo Il regista James Ivory racconta il suo amore per Firenze e per la letteratura: “Oggi vedo molti turisti ma la città regge bene”
di

Per me, girare Camera con vista è stata l’occasione che aspettavo per tornare in Italia, paese che già conoscevo e amavo, essendo stato a Venezia, Roma e Bologna. Una meraviglia lavorare e vivere fianco a fianco con la gente del luogo. Quando in questi giorni sono tornato qui, mi sono commosso e mi sento toccato dal fatto che voi ci siete.

Firenze: nuova luce su quel favoloso ‘500 Mentre a Palazzo Strozzi si riscopre la maniera moderna, in piazza Signoria la Big Clay #4 dello svizzero Urs Fisher riaccende le polemiche
di

Inaugurati ad un giorno di distanza l’uno dall’altro, due eventi artistici sembrano pensati apposta, al di là  forse delle intenzioni dei rispettivi enti  promotori, per ridestare  in una città come Firenze l’antico e discusso tema del rapporto fra l’ arte del passato e quella contemporanea, tra tradizione e moda, tra bellezza e provocazione

L’Artigianato fra tradizione e futuro ecotech
di

Una Rassegna che, ancora una volta, offre una vetrina di ciò che è il lavoro artigiano nel mondo, uno spaccato della creatività umana. Perché non c’è tecnologia che possa sostituire la fantasia, l’inventiva e la manualità del lavoro umano. Anzi, devono coesistere e nutrirsi l’uno dell’altra

L’arco di Palmira in piazza Signoria
di

La tragedia del popolo siriano è stata anche al centro del Festival cinematografico Middle East Now, che dal 4 al 9 aprile si è svolto a La Compagnia,il teatro preso in gestione dalla Fondazione Toscana Spettacolo, e che è stata inaugurato dal documentario del regista siriano Fayyad