lunedì, Gennaio 20

Navigazione: Evidenza

Cuba: porte aperte a Cina e Russia
di

‘La Guerra Fredda è finita da tempo e Cuba non è più una minaccia per gli Stati Uniti. Questa mossa di Trump sarà come «un regalo per Putin e per il Cremlino’. La Cina, ad oggi, è la protagonista assoluta dell’economia cubana: più di 2 miliardi di dollari il giro d’affari cinesi

Cina, Chiesa Cattolica sotto attacco
di

Il Partito Comunista è intenzionato a non offrire alcun spazio alla Chiesa Cattolica per attività politiche contrarie al regime, mentre la Santa Sede è intenzionata a far riconoscere ufficialmente la Chiesa Cattolica in Cina sotto il suo controllo

Un Nazareno dello Spazio che aspetta di diventare legge
di

La strada è ancora lunga e gli ostacoli non mancano, per affidare alla Presidenza del Consiglio la direzione e la responsabilità della politica spaziale, con l’impegno del coordinamento di dieci ministeri, della Conferenza dei presidenti delle regioni e delle province autonome

Shakespeare in camicia nera
di

‘Shakespeare fu particolarmente in auge durante il periodo fascista perché, soprattutto da un certo momento in poi, venne considerato uno straniero che si poteva rappresentare, l’unico inglese rappresentabile sui palcoscenici italiani’

Riina è ancora un boss pericoloso
di

Se dopo 24 anni è ancora potente, influente, se è ancora il ‘capo dei capi’, è la sconfitta netta dello Stato. Non c’è da girarci intorno. Se è quello che dicono sia, abbiamo di che riflettere, pensare a nuovi strumenti, più adeguati, efficaci; dobbiamo aggiornare i nostri ‘saperi’

Superman & Wonder Woman
di

Potere e ricchezza possono fungere da anestetici, ma non curano le ferite della coscienza. La nostra civiltà, se vuole sopravvivere, dovrà favorire società eque. Il patriarcato è una patologia anacronistica. Uomini che ‘non debbono chiedere mai’ e donne all’incessante ricerca di protezione costruiscono inevitabilmente società disfunzionali.

Congo: la strategia di Kabila per mantenere il potere
di

Le sanzioni occidentali (recentemente inasprite dagli Stati Uniti) perdono di efficacia. Il Congo non è il Burundi, piccolo Paese povero di materie prime. È un Paese ricchissimo. I soli proventi dei minerali sono più che sufficienti a garantire la sopravvivenza del regime.