Navigazione: Europa

Europa dall’Atlantico al Pacifico: terzo polo dello sviluppo mondiale Dalla crisi attuale non si esce con meno Europa, ma con più Europa. Europa dall’Atlantico al Pacifico. Urge l’avanzamento del processo unitario sulla base di un progetto di riforma, politica, sociale e istituzionale
di

Per salvare il progetto di Unione Europea (oggi in pericolo), vanificare le spinte secessioniste, sono necessari una seria riforma dei meccanismi e un avanzamento del quadro giuridico e istituzionale, una nuova ripartizione dei poteri e delle risorse finanziarie

Europa: ora rilancio serio e ‘avanzato’, meno contabilità, più politica unitaria e di coesione Stoppati i sovranisti, ora si deve lavorare a una unione forte, unita e decisa: magari una Europa più ‘piccola’. E possono rilanciarla solo i Paesi realmente e culturalmente fondatori e anima dell’Europa: Italia, Francia e Germania, con un po’ di Spagna e Grecia
di

Se la Germania smette di pensare al revanscismo e collabora, se la Francia smette di fare il primo della classe senza soldi in tasca, e se l’Italia sarà leale e collaborativa e ricca di idee e cultura: se tutti, insomma, rinunceranno al proprio particolare a vantaggio dell’interesse generale