Navigazione: energia

Transizione energetica, cosa sta succedendo? I tempi devono essere maturi, questo è il momento di iniziare a virare ‘leggermente’ ed adeguarsi ad un’Energia più pulita. Ci sarà da investire e sperimentare, ma un’Energia più pulita rende le nostre vite più pulite
di

Non significa che le compagnie petrolifere abbandonano il proprio core-business, ovvero l’idrocarburo, il petrolio, il gas, ma faranno sì che i processi produttivi, iniziano a produrre un carburante, un gasolio, una benzina più pulita

Il 2019 se ne va, ma il 2020 non aspetta. Mettiamoci più ‘energia’ Con il tempo noi italiani siamo diventati un popolo che ha paura di essere internazionale, paura di prendere decisioni. Siamo un eterno fanalino di coda che si sta auto-escludendo, e alla fine sarà troppo tardi accorgersi che non è servito, anzi
di

Nel 2020 cerchiamo di giocare le partite sì per vincerle, ma avendo il coraggio di giocarle, se continuiamo a stare in panchina corriamo il rischio che non saremo più invitati neanche ad una semplice partita amichevole

Attacco alle raffinerie: un segnale ‘molto mediorientale’ “Saudi Aramco, un passaggio che dovrebbe far ragionare tutti su questo attacco, forse una quotazione che nessuno vuole, un bucare le ruote prima ancora di partire”. Così Michele Marsiglia, Presidente FederPetroli Italia, sul ‘che c’è dentro’ l’attacco
di

“Un air-strike viene individuato subito e decifrato in ogni sua parte, gli Usa sembrano giocare alle tre carte, forse è stato l’Iran, forse lo Yemen o forse l’Iraq, agli occhi di alcune diplomazie internazionali il tutto è ridicolo”

COP 24 di Katowice: nella tana delle lobby del carbone, che la finanzia I nomi dei principali sponsor privati dell’evento sono quelli delle grandi compagnie pubbliche di estrazione del carbone, protagoniste delle lobby europee impegnate a promuovere la loro ‘contro-agenda’
di

Le grandi compagnie carbonifere della Polonia saranno la principale portavoce dell’agenda dell’industria europea dei combustibili fossili, un’industria che, sebbene fortemente ridimensionata a livello europeo, continua ad avere un peso centrale, in particolare in Germania e nei Paesi dell’est Europa.

Cina: leader incontrastato dell’energia rinnovabile? Entro il 2023 la Cina guiderà la classifica dei paesi che più utilizzano energia rinnovabile: il report della IEA
di

«La storia della crescita del 21esimo secolo può sbloccare opportunità senza precedenti di un’economia inclusiva e sostenibile. I benefici dell’azione per il clima sono più grandi che mai, mentre i costi dell’inazione continuano a salire. E’ tempo di un decisivo passaggio a una nuova economia del clima». La Cina sembra averlo capito bene

1 2 3 5