Navigazione: Emmanuel Macron

MES: o Conte tira in porta subito, o se ne vada, subito però Merkel e Macron, in due ‘passaggi smarcanti’ giganteschi, mettono la palla tra i piedi dei Paesi capaci di «garantire di essere pronti per il futuro». Se il destinatario della palla, Conte, non tira in porta, ma cincischia e si attarda in un dribbling, è un fesso
di

La politica è, prima di tutto, dialettica, confronto e discussione, ma specialmente posizionamenti. Se gli stellini non capiscono, pazienza, ma se Conte non capisce, è un inabile al lavoro assegnato, dunque se ne vada

‘Sto Bilaterale con la Francia non s’ha da fare’! Il rischio di ulteriore momento di dipendenza funzionale e commerciale nel caso non remoto in cui si dovessero costruire nuove alleanze o realizzare prodotti in grado di competere sulle più importanti piazze mondiali
di

Possiamo chiedere all’Italia di non cedere con la solita espressione ingenua alla voracità di un’amministrazione agonizzante, ma pur sempre pretenziosa e con manie di superiorità rispetto al suo vicino più prossimo?

Francafrique: Macron manterrà le promesse di Ouagadougou? Per il momento la Cellula Africana dell’Eliseo è più attiva che mai, e il Presidente fa finta di non accorgersene. Gli appuntamenti elettorali del 2020 rischiano diminuire l’influenza francese sul continente se i candidati scelti da Parigi non dovessero vincere o se scoppiassero delle rivolte popolari
di

Mali, Niger, Gabon, Costa d’Avorio e altri per ora saldamente in mano alla Francia, ma economia e terrorismo non facilmente controllabile dalla Francafrique, nell’anno elettorale africano potrebbero essere le variabili che fanno la differenza

Amazzonia: Bolsonaro inizia vacillare, ma non sotto i colpi del G7 Macron minaccia sanzioni commerciali, ma il colpo vero arriva dall’interno, il Presidente ha perso il sostegno dei leader rurali, che temono le sanzioni commerciali in Europa
di

Per Bolsonaro e per il Brasile i tempi difficili sono appena iniziati, per il futuro dell’Amazzonia i prossimi mesi potrebbero essere decisivi, molto dipenderà dalla reazione dei grandi elettori del Trump brasiliano e dei grandi investitori interni e internazionali

1 2 3 13