Navigazione: Emirati Arabi Uniti

Sudan: governo civile alle porte? la Cina sta a guardare, pronta intervenire SPA ha annunciato un Consiglio civile entro domenica; i militari ancora non mollano l’osso, la Cina guarda, attende, pronta a sostenere chi la spunterà. Ne parliamo con Ross Feingold
di

“La Cina probabilmente sosterrà ciò che i suoi amici come l’Arabia Saudita desiderano raggiungere, e potrebbe farlo attraverso azioni come la vendita di attrezzature militari quando altri Paesi, come gli Stati Uniti o l’Unione Europea, si rifiutassero di farlo”

Sudan: democrazia o giunta militare? questione di soldi Da una parte, l’Unione Europea pronta a ‘misure di sostegno immediate’ per un governo civile, gli USA potrebbero ridurre le sanzioni ma devono capire chi c’è dietro alla SPA; Arabia Saudita e Egitto finanziamenti al governo militare
di

Soldi pronti sul tavolo per il Sudan, ma la partita sembra essere solo iniziata. Bisognerà seguire i soldi. E sulla partita dei soldi molto possono pesare gli interrogativi aperti su SPA

Sudan: chi lavora contro la rivoluzione borghese? Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Russia puntano a una transizione in continuità con il regime; anche l’Occidente scommetterebbe sul regime e sui militari al potere, con Italia e Francia defilate perché il rischio potrebbe essere grosso per loro
di

Se cadessero Tripoli e Khartoum per le politiche migratorie di Italia e UE sarebbe fallimento e caos. In caso di vittoria della democrazia saranno difficili le relazioni tra Sudan e UE

Un documentario tv scatena la crisi tra Israele e Thailandia Un reportage sulle condizioni in cui versano i contadini thailandesi in Israele ha acceso il fuoco delle polemiche in Thailandia e creato una conflittualità diplomatica col Governo israeliano
di

Il documentario thailandese parla di 172 morti a causa delle condizioni di lavoro in Israele, il Governo israeliano ribatte che si tratta di Sindrome di Brugada, una malattia cardiaca ritenuta tipica del popolo thailandese

Qatar, un anno di embargo non ha piegato Doha Ad un anno dall’inizio dell’embargo imposto a Doha da quattro Paesi del Golfo, Cinzia Bianco, ricercatrice e analista specializzata in Paesi del Golfo ci aiuta a fare un quadro della situazione
di

Il Qatar ha fatto dei passi indietro dal punto di vista regionale, ma ma non ha indietreggiato su alcuni investimenti strategici che già aveva in piedi in Europa, non solo in Italia, e anzi ne ha rafforzati alcuni e si è dimostrato disponibile ad esplorare nuove opportunità

Emirati Arabi Uniti: le energie rinnovabili sono il futuro La diversificazione delle fonti energetiche e la lotta al cambiamento climatico
di

E’ stato approvato, in questi giorni, dal primo ministro degli Emirati Arabi Uniti ed emiro di Dubai, Sheikh Mohammed bin Rashid al Maktoum, il budget dell’Autorità per l’energia e le risorse idriche dell’emirato (DEWA).Si registra un aumento di 560 milioni di dollari passando dai 6,63 miliardi del bilancio 2017 ai 7,19 miliardi per il 2018, in cui confluiscono numerosi investimenti nelle fonti energetiche convenzionali e non, comprese le rinnovabili