Navigazione: elezioni

Regno Unito: Boris Johnson umilato, Brexit più lontana Ecco cosa può succedere se Johnson non è disposto a seguire la volontà del Parlamento, ma non vuole nemmeno dimettersi. L'intervista a David Blunt, docente alla City University of London
di

Una contestatissima decisione del governo di Boris Johnson, la ‘prorogation’, approvata dalla Regina Elisabetta lascerà chiuso il Parlamento britannico per cinque settimane. Ieri, lo speaker della Camera…

«Essere e stare a Chigi o non più essere e stare a Chigi?», questo è il dilemma (salviniano) di Conte Dopo la giornata di ieri con Salvini che pone la condizione, «Programma e Ministri nuovi o si vota a ottobre», la stella nascente Conte fa i conti con l’essere ceto politico in questo accrocchio di governo
di

L’homo novus, però legato al potere reale, completamente digiuno di politica e del tutto privo di progetti e prospettive, per un momento è parso una stella nascente, ma ora il gioco potrebbe condursi su altri tavoli

Grecia al voto: l’inizio della fine di Syriza? e nuovi guai per la Grecia Il voto di domenica dovrebbe segnare la fine di Syriza, e del Governo del Primo Ministro Alexis Tsipras; e intanto cresce il pericolo che, ancora una volta, il Paese faccia presagire una nuova fase della crisi globale
di

Tsipras paga il fatto di aver dovuto aderire a piani d’austerità per impedire il fallimento dello Stato ellenico, dopo che nel 2015 era salito al potere con un piano che era esattamente l’opposto di quanto poi sarebbe accaduto