Navigazione: educare

Camilla, Gaia e Pietro. Selvaggina di un circo senza bussola In quella disgraziatissima serata di dicembre è mancata la percezione dell’altro. Tutti avevano una meta, che però non teneva conto di quella altrui. E' tutto qui. Proprio ciò che i mezzi di informazione si sono lasciati sfuggire
di

Nei comportamenti di quelle tre povere creature ci sono le fragilità tipiche della gioventù, ma soprattutto il limite micidiale dell’egocentrismo, l’incapacità di mettersi nel punto di vista del prossimo