Navigazione: diritto internazionale

Venezuela: il popolo e il diritto in panne Maduro e Guaidó rappresentano una parte del popolo: nessuno dei due, è in grado di ‘rappresentare’ il popolo venezuelano. E’ qui che entra in affanno il diritto internazionale
di

La partecipazione di masse consistenti di popolazione sia alle manifestazioni dell’uno che a quelle dell’altro, la sempre più pressante ‘interferenza’ di Stati terzi, in una situazione in cui l’unico ‘governo legittimo’ è quello di Maduro, fin tanto che non se ne dimostri, alla luce del diritto interno, la illegittimità

Golan: l’illecito di Trump va a soffiare sul fuoco L’Italia zitta, come se fosse complice, inconsapevole (?) che la decisione americana potrebbe essere un fattore di destabilizzazione; Israele è l’unico Stato al mondo che ancora aggredisce i vicini per acquisire altro territorio, cosa superata da decenni
di

Il diritto internazionale vigente fa espresso divieto agli Stati di riconoscere l’acquisizione illegittima di territori da parte di uno Stato. Gli Stati amici di Israele devono agire perché Israele non faccia l’atto che viene suggerito da Trump

Venezuela tra interventismo e diritto internazionale Dopo la riunione del Gruppo di Lima tutti i perché in forza del quale il diritto internazionale potrebbe azzannare Maduro, ma molto probabilmente la comunità internazionale non lo farà, ne parliamo con Nicola Bilotta e Giuseppe Nesi
di

“Immaginare che Maduro debba rispondere per uno dei crimini per i quali è competente la CPI è discutibile” , “l’intervento militare in Venezuela sarebbe una catastrofe”, “possibile scorta armata per far entrare gli aiuti in Venezuela”