Navigazione: diritti

Ministro Salvini: si tappi la bocca e rispetti il diritto e la Costituzione Le sentenze del Tribunale di Bologna e di Firenze a proposito del rifiuto, da parte dei rispettivi Comuni, di concedere la residenza a dei richiedenti asilo, sono state doverose, ecco perché
di

La legge è solo una parte del diritto. Una legge, cioè, va letta insieme a tutte le altre leggi, precedenti e successive, di pari e di più alto grado, cioè va ‘interpretata’, cosa che manda in bestia Salvini & co., ma che è dovuta da parte del giudice

Libertà religiosa: la grande dimenticata. Serve una legge costituzionale Gli evangelici si fanno carico di richiamare il prossimo Parlamento sulla libertà religiosa e di culto per tutte le fedi. Il pastore Luca Maria Negro ci fa chiarezza sul tema
di

Il pluralismo religioso è già un dato concreto e vivente e l’allargamento dei diritti è un dovere morale. Serve una legge generale costituzionalmente orientata, che garantisca un livello minimo di diritti uguali per tutte le confessioni religiose

Gaza: intrappolati tra Israele ed Egitto Le restrizioni dei passaggi di Erez e di Rafah tra storie di sofferenza e corruzione
di

Meno dell’1% della popolazione di Gaza ha il permesso di lasciare la sua terra passando per confine di Erez. Nel corso del 2017, il valico di Rafah è rimasto aperto per 16 giorni in totale. Ad oggi, ci sono migliaia e migliaia di persone in stato di emergenza umanitaria che aspettano di poter attraversare Rafah. Il prezzo della vita ha cifre precise ed esorbitanti: si va dai 2500 ai 10.000 dollari.

L’Est Europa blocca i lavoratori della Nord Corea
di

L’esportazione di forza lavoro è considerata una fonte importante di entrate per la Corea del Nord (circa 100 milioni di dollari all’anno), una delle fonti di finanziamento dell’arsenale del regime, accusato di schiavitù moderna per le condizioni a cui vengono sottoposti i lavoratori in patria e la vera e propria estorsione che incombe su coloro che lavorano all’estero.

Italia ultima per la tutela dei diritti
di

‘Culla del diritto’: è la lusinghiera definizione di cui, legittimamente, si fregiava il nostro Paese, che ora Lrisulta agli ultimi posti nello ‘scoreboard’, la pagella comparativa, sull’efficienza dei sistemi giudiziari pubblicato dalla Commissione europea

Violenza privata, matrimonio e diritto di scelta
di

“La combinazione del matrimonio è affare interno alle famiglie e, per questa stessa ragione, è difficile misurare il grado di consenso individuale di un soggetto inserito, fin dalla nascita, in un contesto fatto di regole e rapporti costruiti intorno al suo status di persona”