Navigazione: decreto sicurezza

Ministro Salvini: si tappi la bocca e rispetti il diritto e la Costituzione Le sentenze del Tribunale di Bologna e di Firenze a proposito del rifiuto, da parte dei rispettivi Comuni, di concedere la residenza a dei richiedenti asilo, sono state doverose, ecco perché
di

La legge è solo una parte del diritto. Una legge, cioè, va letta insieme a tutte le altre leggi, precedenti e successive, di pari e di più alto grado, cioè va ‘interpretata’, cosa che manda in bestia Salvini & co., ma che è dovuta da parte del giudice

Cantone, Gratteri: imparate a tacere Ne va della credibilità del sistema: un pubblico funzionario, in servizio effettivo, non deve parlare in nessun caso di cose diverse da quelle per le quali è ‘ufficialmente’ abilitato a farlo
di

Il tema è quello delle garanzie e del rispetto dei poteri dello Stato. Nell’esercizio delle proprie funzioni, ognuno deve fare il proprio mestiere, senza che si corra il rischio che una frase possa essere interpretata come una minaccia o un pregiudizio

Decreto Salvini: il ‘Ciapa lì e porta a cà’ di Mattarella al ‘pajass’ del Viminale Nella lettera che accompagna la firma del decreto, Mattarella, di fatto, ha detto che il provvedimento non rispetta la Costituzione; ecco perché
di

Se la norma non verrà corretta in Parlamento, alla prima occasione vi sarà un ricorso alla Corte Costituzionale e la norma verrà annullata, ricorso che potrebbero fare i parlamentari, se ce ne fossero degni di questo nome

Decreto Salvini: incompetenza, volgarità, stupidità e cattiveria assurte a legge Un decreto legge volto a coartare il Quirinale, nato ‘contro’, e la legislazione ‘contro’ ha sempre portato a regimi autoritari o ne è frutto
di

Scritto con i piedi (volutamente forse), viola le convenzioni internazionali che abbiamo introdotto nel nostro ordinamento, è pieno di aberrazioni giuridiche, è un decreto cattivo, noi italiani, oggi, siamo cattivi per legge