Navigazione: CSIS

Nord e Sud America: 50 anni di terrorismo
di

Ma ciò che ancora costituisce il principale problema statunitense, è ancora il razzismo e la violenza che ne deriva. E’ proprio questa l’origine di più del 59% dei crimini d’odio. Ma il report evidenzia anche altro. Nessuno dei cittadini delle Nazioni identificate e ‘bannate’ da Donald Trump è stato coinvolto in alcun attentato terroristico in suolo americano dal 1975 al 2015. Il 98.6% di tutte le vittime (2.983) sono state uccise nell’attacco dell’11 settembre. Ad oggi, le probabilità di venire ucciso in un attacco terroristico in territorio americano è pari a una su 3.6 milioni ogni anno. Mentre, la probabilità di essere assassinato da un terrorista straniero è 1 su 3.6 bilioni.

Ecco la difesa Usa contro la Nord Corea
di

Ci vorrà ancora molto affinché i programmi possano essere descritti come maturi o robusti. Il focus americano ora è un altro: limitare la minaccia missilistica proveniente da Corea del Nord e Iran. Dovrebbero aspettarsi minacce dalle tante sfaccettature e che potrebbero sovvertire il sistema difensivo odierno, incluse intrusioni avanzate cyber, attacchi elettronici e veicoli ipersonici.

Belt and Road: tutte le strade portano a Pechino?
di

65 Paesi coinvolti, su un’area estesa tra Asia, Europa e Africa che ha il 65% della popolazione mondiale e rappresenta il 30% del PIL mondiale. L’influenza economica e il potere politico che ne deriverebbe per la Cina è inaudito in un mondo multipolare