Navigazione: Costituzione

Decreto Salvini: perchè contro cattiveria e ignoranza costituzionale si deve ricorrere Perché quel decreto è odioso e si deve ricorrere alla Corte costituzionale? Perché abolisce la figura del migrante umanitario, violando i trattati in materia sottoscritti dall’Italia e la nostra Costituzione; Mattarella ha fatto bene a promulgarla e i Sindaci a bloccarne l’applicazione in attesa della Corte costituzionale
di

Un pubblico funzionario ha il dovere di agire in maniera conforme alla Costituzione, se applicasse la norma, sapendo o avendo ragione di dubitare che sia incostituzionale, commetterebbe un illecito, quindi, per evitarlo deve fare in modo di ricorrere alla Corte costituzionale

Incubo di inizio d’anno: tra il sanculotto Di Maio e il prefascista Salvini Mai come oggi il futuro è buio, oscuro. Il disprezzo per la democrazia e l’odio per questa Costituzione dei due ‘uomini forti’ del momento: potremmo non fermarli in tempo. È già accaduto
di

Il sanculotto e il Mussolinetto di serie C hanno in mano un cannone enorme: l’elezione del nuovo Capo dello Stato. Se ci riescono, li avremo davanti per almeno venti anni! E ci siamo già passati

Decreto Salvini: il ‘Ciapa lì e porta a cà’ di Mattarella al ‘pajass’ del Viminale Nella lettera che accompagna la firma del decreto, Mattarella, di fatto, ha detto che il provvedimento non rispetta la Costituzione; ecco perché
di

Se la norma non verrà corretta in Parlamento, alla prima occasione vi sarà un ricorso alla Corte Costituzionale e la norma verrà annullata, ricorso che potrebbero fare i parlamentari, se ce ne fossero degni di questo nome

Fontana, la razza e la ricerca dell’effetto nella comunicazione Basta dare in pasto a quegli elettori l’osso del razzismo e loro se lo rosicano accucciati e contenti
di

Più del razzismo e del consenso, è l’effetto da trovare nella comunicazione il piano che fa dire ai politici ogni cosa pur di essere ricordati e, per una nostra debolezza mentale, nulla quanto il gioco ad effetto, la frase choc, al limite pure la faccia antipatica, ci fa ricordare di più chi parla