Navigazione: Ciad

Sudan: la giunta militare sceglie l’arma della violenza Sospesi i colloqui, per 72 ore, tra militari e civili per la formazione del governo di transizione e richiesta dei militari di sospendere le manifestazioni; SPA rifiuta e si allea con i gruppi armati
di

Emergono nuovi attori politici-militari, i gruppi ribelli; le forze d’élite -RSF e NISS-, che negli ultimi quattro anni hanno ricevuto ingenti finanziamenti, armi e addestramento militare dalla UE pronte a reprimere nel sangue al rivoluzione

Migranti: ‘piattaforme regionali di sbarco’ in Africa? L’Unione Africana dice NO alla UE L’Unione Africana ha definito la proposta di Bruxelles una grave violazione del diritto internazionale e un tentativo di creare un moderno mercato degli schiavi
di

L’Unione Africana, poi, critica Bruxelles per aver aggirato le sue strutture, azione che «minaccia i significativi progressi realizzati nel quadri di partenariato e dialoghi» tra le due entità, e mette in guardia da ripercussioni più ampie

Conte l’africano: ecco gli interessi italiani in ballo in Ciad e Niger Dopo la visita in Etiopia ed Eritrea, il premier vola in Sahel per gestire e tutelare gli affari italiani nella regione, ne parliamo con il giornalista Giacomo Zandonini
di

“Niger partner importante: esponenziale crescita dei rapporti diplomatici”, “per quanto riguarda interessi economici non c’è scontro tra Italia e Francia”, “un possibile conflitto d’interesse tra Italia e Francia esiste sul ‘dossier libico’”

Gabon, il clan Ali Bongo ‘salvato’ dalla massoneria di Francia I fitti legami massonici della Grande Loggia d’Oriente che legano la famiglia Bongo e la Francia salvano il clan; l’Esercito francese in campo con il compito di difendere a tutti i costi la continuità di potere del clan
di

La Grande Loggia d’Oriente condivide l’obiettivo della FranceAfrique di mantenere il controllo delle risorse naturali e finanziarie dei territori d’oltre mare che contribuiscono al 42% dell’economia francese

Alex Zanotelli: giornalisti italiani ‘rompete il silenzio sull’Africa!’ L’appello per una corretta informazione sull'Africa per contrastare la propaganda della destra europea che sta producendo la paranoia dell'invasione e la xenofobia noi lo abbiamo raccolto da anni
di

“So che i mass-media, purtroppo, sono nelle mani dei potenti gruppi economico-finanziari, per cui ognuno di voi ha ben poche possibilità di scrivere quello che veramente sta accadendo in Africa”… qualcuno lo fa